Come creare un marchio visivo per te stesso

Lavorare è qualcosa di più del tuo portfolio. I designer devono anche sapere un po 'di marketing. Ciò è particolarmente vero per i liberi professionisti. Il tuo io commercializzabile può e ti aiuterà ad atterrare (o perdere) il lavoro prima ancora che colpisca il tuo radar.

È importante creare un marchio coerente per te oggi. Guarda i canali che stai utilizzando e come sei identificato online, decidi come vuoi essere identificato e quale dovrebbe essere il tuo nome e la tua immagine, quindi esci e fallo accadere. Qui ci sono alcuni consigli per farti iniziare.

Caratteri e colori

Tutto inizia con il tuo portfolio: entrambi stampati e online. Entrambe le versioni dovrebbero avere lo stesso aspetto grafico.

Sviluppa e utilizza una tavolozza di colori e caratteri coerente per tutti i tuoi materiali di branding: sito Web, portfolio, curriculum, biglietti da visita e altri materiali promozionali. Questo non vuol dire che tutto deve apparire esattamente lo stesso. Piuttosto, tutto dovrebbe avere uno stile coerente: le scelte di colore e tipo sono un modo molto semplice per farlo.

Caratteri

Quando si tratta di caratteri, pensa davvero al carattere che scegli per il tuo nome, pensalo come il logo del tuo marchio. Usa qualcosa che sia leggibile ma rifletta la tua personalità e il tuo lavoro, che sia colorato e divertente o più duro e serio. Considera il tuo nome / logo come l'unico elemento che deve apparire su tutti i tuoi materiali.

Colori

Attenersi a una tavolozza di colori distinta. Utilizzare le stesse regole che si farebbero durante la progettazione di un progetto di contratto e attenersi ad alcuni colori che rappresentano il tuo lavoro. Pensa ai pezzi del portfolio che intendi mostrare. Se sono luminosi e colorati, considera uno sfondo bianco e nero o neutro per mostrare il lavoro. Pensa anche all'utilizzo di uno sfondo colorato per visualizzare lavori di natura più netta.

immagini

Step 1: ottieni una tua foto professionale, preferibilmente un colpo in testa. Non deve essere perfettamente diretto, come una foto di scuola. Va bene mostrare un po 'di personalità. Ma non puoi battere la qualità di un'immagine professionale.

Scegli un'immagine che ti piace davvero e usala come foto su tutto ciò che è pubblico, senza eccezioni. Usa questa stessa foto su tutti i media stampati, online e sui social media.

Evita di cambiare spesso l'immagine. L'uso di più foto o la modifica costante di un'immagine può rendere più difficile riconoscere te e il marchio.

Link e SEO

Possiedi il tuo nome. Può sembrare un po 'semplice e sciocco, ma è un ottimo modo per assicurarsi che le ricerche online ti trovino e non qualcun altro con lo stesso nome o simile.

Questo vale sia per il nome che usi professionalmente (a volte può essere diverso dal tuo vero nome) sia per il nome della tua attività, se applicabile. Puoi farlo acquistando un URL personalizzato ma non è necessario.

Userò il mio marchio personale come esempio. Come scrittore di vari blog, per il mio portfolio di scritti su Contently, il mio portfolio di design su Behance, biglietto da visita digitale su About.me e su Twitter, vado da Carrie Cousins.

Nessuna iniziale centrale. Nessun numero o carattere dispari. E controlla gli URL - carriecousins.contently.com, behance.net/carriecousins, about.me/carriecousins ​​e twitter.com/carriecousins ​​- ognuno contiene il mio nome nello stesso formato. (Facebook consente anche questo e presto Google+ consentirà agli utenti di creare URL personalizzati o vanity.)

Ora Google mi chiamo "Carrie Cousins". Guarda i risultati Nella prima pagina dei risultati di Google solo un elemento (su 10 risultati e immagini di un gruppo) non fa parte del mio marchio: la ricerca generica di LinkedIn per nome. Tutti gli articoli ti ricollegheranno in qualche modo al mio io professionale.

Questo può essere un po 'complicato. E a volte richiede l'iscrizione anticipata per alcuni siti Web o avere un nome che non è "troppo comune". Ma se hai perso l'opportunità di usare solo il tuo nome, prova una variante che ti renderebbe facile trovare o prendere in considerazione l'aggiunta di una parola o lettera in più, come "Carrie Cousins ​​Designer".

Social media

Quando si tratta di social media, possedere il tuo nome è ancora più importante. Crea URL vanity per tutti i tuoi account professionali e prova a usare la stessa frase per ciascuno.

La pagina Facebook di questo sito, ad esempio, ha un URL vanity con lo stesso nome, facebook.com/designshack e lo stesso vale per l'handle Twitter @designshack e l'URL twitter.com/designshack.

vita privata

Successivamente, è tempo di ripulire e proteggere le impostazioni sulla privacy. Su Facebook, se il tuo account è pubblico, fai attenzione a ciò che pubblichi e al modo in cui si riflette sul tuo lavoro, dalle foto agli aggiornamenti di stato. (Abbiamo sentito tutti i racconti di qualcuno che è stato licenziato online per aver sputacchiato un boss online.)

La mia soluzione è quella di avere un account privato, solo per amici con un'opzione di iscrizione pubblica. In questo modo, amici e parenti possono vedere e commentare i miei post e le mie foto, ma solo i miei dati professionali e i post "pubblici" vengono visualizzati nel feed delle iscrizioni.

Puoi mantenere account pubblici o privati ​​su Twitter. Se stai utilizzando un account pubblico. È probabilmente una buona idea evitare commenti sulla religione o sulla politica e stare alla larga da un linguaggio scadente e critiche ingiuste. Ricorda, questo fa parte del tuo marchio e non vuoi offendere potenziali clienti.

Per brevità, tutto il resto viene raggruppato. Usa i social media per mostrare il tuo lavoro ma anche essere umano. Partecipa alla discussione e ringrazia le persone a cui piace il tuo lavoro. Se sei preoccupato per il copyright e la condivisione, filigrana le immagini con il tuo logo o sito Web prima di pubblicare ed etichettare gli articoli del portfolio online come protetti da copyright. Non hai bisogno di avere uno di tutti gli account là fuori: usa le piattaforme che ti piacciono mentre promuovi il tuo marchio personale.

Mostra il tuo marchio

Nulla mette in mostra e promuove il tuo marchio meglio di un buon lavoro. La promozione del passaparola è ancora uno dei principali metodi di riferimento.

Lavorare per creare un business a cui le persone saranno fedeli. Pensa ai modi per continuare a crescere, cambiare o espandersi, rimanere credibile nel tuo settore e lavorare per garantire che il tuo marchio rifletta te e la tua base di clienti.

Puoi anche ampliare la portata e il messaggio del tuo marchio partecipando ad altre attività, come blog, redazione di riviste e riviste e lavorando a progetti per organizzazioni no profit o gruppi in cui credi.

Il tuo stile di design dice molto sul lavoro che produci. Usa questo stile nel tuo marchio per raggiungere i clienti che hanno filosofie visive simili.

Infine, sii accessibile. Questa è una parte fondamentale della portata del tuo marchio. Assicurati che tutto il tuo marchio includa le informazioni di contatto o un link al tuo sito web personale.

Conclusione

La chiave per creare un marchio che ti identifica è la coerenza. Mentre non puoi controllare tutto là fuori, lavora con ciò che puoi controllare. Crea una persona per il tuo lavoro. Usa immagini, temi e parole coerenti per promuovere te stesso e ciò che fai. Indica il tuo nome, la tua somiglianza e il tuo lavoro.

Ricorda che tutti, dai potenziali clienti ai datori di lavoro, ti stanno cercando prima ancora di prendere contatto per la prima volta. Cosa vuoi che vedano?

© Copyright 2021 | computer06.com