Il miglior Mac per l'editing video

Perché fidarsi di noi?


Il mio nome è Adrian Try e sto dando consigli alle persone sul miglior computer da acquistare dagli anni '80. Ho creato (e tenuto lezioni in) aule di formazione informatica, gestito le esigenze IT delle organizzazioni e offerto supporto tecnico a imprese e privati. Di recente ho aggiornato il mio computer e ho scelto l'iMac da 27 pollici raccomandato in questa recensione.

Ma non sono un professionista del video e non ho provato la frustrazione di spingere il mio hardware ai limiti di ciò che è in grado di fare. Quindi ho prestato particolare attenzione a coloro che sono più qualificati e li ho citati, se del caso, durante questa recensione.

Quali sono le esigenze informatiche di un editor video?

Le esigenze degli editor di video variano notevolmente. Alcuni lavorano su interi film e programmi televisivi, mentre altri creano pubblicità più brevi o campagne di crowdfunding.

Mentre la lunghezza e la complessità del tuo video influenzeranno le tue esigenze informatiche, la risoluzione di quel video lo influenzerà ancora di più. Il Mac che scegli per il video 4K deve essere significativamente più potente di uno per l'HD.

Il tuo tempo sarà il più grande perdente se scegli il Mac sbagliato. Tecnicamente potrebbe fare il lavoro, ma colpirai colli di bottiglia che costeranno molte ore. Quanto sono strette le tue scadenze? Se puoi permetterti di aspettare, potresti cavartela con un Mac meno potente. Ma idealmente, sceglierai uno con RAM, memoria e scheda grafica per farti lavorare in modo produttivo.

Lo spazio da creare

I creativi hanno bisogno di un sistema che non faccia il possibile per dare loro spazio per creare. Ciò inizia con un computer a loro familiare che può offrire un'esperienza senza attriti e senza frustrazione. Ed è per questo che i Mac sono famosi.

Ma il loro bisogno di spazio non finisce qui. Il video è tutto basato sui pixel e hai bisogno di un monitor abbastanza grande da mostrarli tutti. Ecco alcune risoluzioni video comuni:

  • HD o 720p: 1280 x 720 pixel,
  • Full HD o 1080p: 1920 x 1080 pixel,
  • Quad HD o 1440p: 2560 x 1440,
  • Ultra HD o 4K o 2160p: 3840 x 2160 (o 4096 x 2160 per il cinema digitale commerciale),
  • 8K o 4320p: 7680 x 4320.

Se modifichi video 4K, un iMac da 27 pollici o iMac Pro può visualizzare i filmati con spazio libero per i controlli di modifica su schermo. Un iMac da 21 pollici ha un display 4K in modo da poter visualizzare i tuoi filmati alla massima risoluzione, ma i tuoi controlli saranno sovrapposti. I MacBook Pro (modelli da 16 o 13 pollici) offrono spazio più che sufficiente per visualizzare Quad HD, ma avrai bisogno di un monitor esterno per qualcosa di più.

Avrai anche bisogno di spazio per archiviare i tuoi video. I tuoi progetti più vecchi possono essere archiviati su supporti esterni, quindi hai bisogno di almeno uno spazio sufficiente per i tuoi progetti attuali e un buon ballpark è quello di consentire tre o quattro volte lo spazio che utilizzerà il video finale.

Idealmente, utilizzerai un'unità a stato solido e molte persone troveranno sufficienti 512 GB. Se vuoi di più, ecco le configurazioni massime di ogni modello Mac attuale:

  • MacBook Air: SSD da 1 TB,
  • iMac 21, 5 pollici: 1 TB SSD,
  • Mac mini: SSD da 2 TB,
  • MacBook Pro 13 pollici: SSD da 2 TB,
  • SSD iMac da 27 pollici da 2 TB,
  • iMac Pro: SSD da 4 TB,
  • MacBook Pro da 16 pollici: SSD da 8 TB,
  • Mac Pro: SSD da 8 GB.

Velocità e affidabilità

Il video editing richiede tempo. Hai bisogno di un computer che riduca al minimo quel tempo eliminando i colli di bottiglia ed essendo affidabile ogni volta. Avere abbastanza RAM e la giusta scheda grafica farà la differenza.

Di quanta RAM avrai bisogno? Dipende principalmente dalla risoluzione del video che modificherai. Ecco alcune linee guida:

  • 8 GB: HD (720p). Il montaggio in 4K sarebbe insopportabile.
  • 16 GB: modifiche video Full HD (1080p) e Ultra HD 4K di base.
  • 32 GB: Ultra HD 4K, inclusi video lunghi. Questa è la quantità ottimale di RAM per l'editing video 4K.
  • 64 GB: necessario solo per 8K, modellazione 3D o animazione.

Puoi utilizzare queste informazioni per iniziare a eliminare alcuni modelli di Mac dalla tua lista. Ecco la massima quantità di RAM che ogni modello può ospitare:

  • MacBook Air: 16 GB di RAM,
  • MacBook Pro 13 pollici: 16 GB RAM,
  • iMac 21, 5 pollici: 32 GB RAM,
  • Mac mini: 64 GB RAM,
  • MacBook Pro da 16 pollici: 64 GB RAM,
  • iMac 27 pollici: 64 GB RAM,
  • iMac Pro: 256 GB RAM,
  • Mac Pro: 768 GB di RAM (1, 5 TB con un processore a 24 o 28 core).

Ciò significa che MacBook Air da 13 pollici e MacBook Pro sono adatti solo per l'editing di base HD (e Full HD). Tutto il resto ha abbastanza RAM per gestire 4K, anche se probabilmente dovrai aggiornare dalla configurazione di base.

Il rendering del video finito è la parte più lunga del processo di modifica e la scelta della scheda grafica farà la differenza più grande qui. I Mac più economici offrono una ragionevole scheda grafica integrata (ad esempio, Intel Iris Plus da 13 pollici MacBook Pro), ma otterrai prestazioni significativamente migliori da una GPU discreta con RAM video dedicata.

Ancora una volta, la quantità di RAM video da scegliere dipende dalla risoluzione del video che si sta modificando. 2 GB vanno bene per l'editing di video HD e 4 GB sono migliori se stai modificando 4K. Ecco la RAM video massima che può essere configurata per ogni modello di Mac che offre una GPU discreta:

  • iMac 21, 5 pollici: 4 GB GDDR5 o HBM2,
  • MacBook Pro da 16 pollici: 8 GB GDDR6,
  • iMac 27 pollici: 8 GB GDDR5 o HBM2,
  • iMac Pro: HBM2 da 16 GB,
  • Mac Pro: 2 x 32 GB HBM2.

Ognuno di questi è l'ideale. Altri modelli di Mac non dispongono di una scheda grafica discreta e non sono adatti per l'editing video, ma puoi migliorare significativamente le loro prestazioni aggiungendo una scheda grafica esterna (eGPU). Collegeremo ad alcune opzioni in "Altro equipaggiamento" alla fine di questa recensione.

Un computer che può eseguire il loro software di editing video

Esistono numerose eccellenti applicazioni di editing video disponibili per Mac. Assicurati di scegliere una configurazione con le specifiche necessarie per eseguire l'app video. Ecco i requisiti di sistema per una serie di app popolari. Ricorda, questi sono requisiti minimi e non raccomandazioni. Avrai un'esperienza migliore scegliendo una configurazione con specifiche ancora più elevate.

  • Apple Final Cut Pro X: 4 GB RAM (8 GB consigliati), scheda grafica compatibile Metal, VRAM 1 GB, spazio su disco 3, 8 GB. IMac da 27 pollici con grafica Radeon Pro 580 o meglio consigliata.
  • Adobe Premiere Pro CC: CPU Intel di sesta generazione, 8 GB RAM (16 GB consigliati per video HD, 32 GB per 4K), GPU VRAM da 2 GB (4 GB consigliati), 8 GB di spazio su disco (SSD per app e cache consigliati e unità ad alta velocità aggiuntive per supporti, monitor 1280 x 800 (consigliato 1920 x 1080 o superiore), Gigabit Ethernet (solo HD) per l'archiviazione di rete.
  • Avid Media Composer: 8 GB RAM (consigliati 16 o 32 GB), un processore i7 o i9, una GPU compatibile.
  • Wondershare Filmora: 4 GB RAM (consigliati 8 GB), processore Intel Core i3, i5 o i7, scheda grafica con VRAM da 2 GB (4 GB consigliati per 4K).

Nota che ognuna di queste app richiede una GPU discreta con 4 GB di VRAM per l'editing 4K. Anche la scelta della CPU è importante. Ecco alcune linee guida di proMAX:

Al momento, non troverai un'opzione migliore di un laptop con processore Intel i9 per il rendering video e può fare miracoli con l'editing video 4K. Sebbene la gamma Intel i7 con processori hyperthreaded 4-core, 6-core e 8-core serva una solida potenza.

Porte che supportano il loro hardware

Gli equipaggiamenti aggiuntivi possono fare un'enorme differenza nell'editing video e tratteremo alcune opzioni comuni in "Altri attrezzi" più avanti nella recensione. Questi includono un'interfaccia audio e monitor per altoparlanti, dischi rigidi esterni o SSD, superfici di controllo per il controllo del trasporto e la classificazione dei colori e GPU esterne per migliorare le prestazioni dei Mac senza una scheda grafica discreta.

Fortunatamente, tutti i Mac includono porte Thunderbolt 3 veloci che supportano i dispositivi USB-C. I Mac desktop dispongono anche di una serie di porte USB tradizionali e è possibile acquistare hub USB esterni se necessari per il tuo MacBook.

Come abbiamo testato

Dopo aver esaminato tutto ciò di cui un editor video ha bisogno da un computer, abbiamo deciso un elenco di specifiche consigliate per testare ogni modello di Mac. Queste specifiche promettono di offrirti un'esperienza senza frustrazioni con la maggior parte dei software di editing video.

Ecco i nostri consigli:

  • CPU: Intel i5, i7 o i9 Quad-core di ottava generazione,
  • RAM: 16 GB per video HD, 32 GB per 4K,
  • Memoria: SSD da 512 GB,
  • GPU: AMD Radeon Pro,
  • VRAM: 2 GB per video HD, 4 GB per 4K.

I vincitori che abbiamo scelto soddisfano comodamente tali raccomandazioni senza offrire extra costosi. Confronteremo gli altri modelli di Mac con quei vincitori per spiegare chi potrebbe essere in grado di utilizzare le specifiche più elevate di iMac Pro e Mac Pro e quali compromessi verranno fatti quando verrà scelto un Mac più economico per motivi di budget.

I vincitori

Il miglior Mac per l'editing video 4K: iMac 27 pollici


L' iMac da 27 pollici è ideale per l'editing di video fino alla risoluzione 4K (Ultra HD). Il suo magnifico monitor di grandi dimensioni ha pixel più che sufficienti per il lavoro ed è così sottile che occupa poco spazio sulla scrivania e ospita anche il computer. Offre un sacco di spazio di archiviazione e una scheda grafica veloce con RAM video più che sufficiente.

Nonostante tutto, è anche relativamente conveniente, anche se sono ovviamente disponibili Mac meno costosi. Ma mentre iMac da 27 pollici non comporta praticamente alcun compromesso per gli editor video, non puoi risparmiare denaro ed evitare compromessi. Come questi compromessi ti influenzano dipende dal tipo di modifica che fai.

Scaricalo su Amazon

A prima vista:

  • Dimensioni dello schermo: display Retina 5K da 27 pollici, 5120 x 2880,
  • Memoria: 8 GB (16 GB consigliati, 64 GB massimo),
  • Memoria: Fusion Drive da 2 TB (configurabile su SSD da 2 TB),
  • Processore: Intel Core i5 di nona generazione a 6 core a 3, 7 GHz,
  • Scheda grafica: AMD Radeon Pro 580X con 8 GB di GDDR5,
  • Porte: quattro porte USB 3, due porte Thunderbolt 3 (USB-C), Gigabit Ethernet.

La grande novità per i video editor è che questo iMac ha un 5K (5120 x 2880 pixel), che consente di modificare video 4K a piena risoluzione con spazio libero. Questa stanza aggiuntiva significa che i controlli su schermo non si sovrapporranno alla finestra di riproduzione, e questo è un vantaggio che non si ottiene con un monitor più piccolo.

Correggi la foto indica quanto sono buoni la resa cromatica e l'alto contrasto di questo monitor. Dicono: "Riproduce quasi completamente lo spazio colore DCI-P3 utilizzato nei film". Se sei un fanatico di più monitor, puoi aggiungere un display esterno 5K o due display 4K a questo Mac.

La configurazione che troverai con il link Amazon sopra supera i nostri consigli in molti modi. Ha un processore a 6 core incredibilmente veloce, l'ultima versione di Intel i5. La scheda grafica Radeon Pro offre 8 GB di memoria video GDDR5, che gestirà facilmente qualsiasi software di rendering. Questo Mac ti dà molto spazio per crescere.

Sfortunatamente, la configurazione di Amazon non supera tutti i nostri consigli. Non offrono un iMac con la quantità di RAM consigliata o un'unità SSD. Fortunatamente, la RAM è facilmente aggiornabile (fino a 64 GB) posizionando le nuove chiavette SDRAM negli slot vicino alla parte inferiore del monitor. Troverai le specifiche necessarie in questa pagina dal supporto Apple.

Puoi trovare Fusion Drive abbastanza velocemente, ma se preferisci un SSD potrebbe essere meglio acquistare il tuo Mac altrove. È possibile aggiungere un SSD in un secondo momento, ma è un lavoro che è meglio lasciare a un professionista.

Ci sono molte porte per le tue periferiche: quattro porte USB e tre porte Thunderbolt 3. Sfortunatamente, sono tutti sul retro dove sono difficili da raggiungere. Potresti considerare un hub USB che si trova di fronte, offrendo un facile accesso. Satechi offre un hub in alluminio di qualità che si monta sul fondo dello schermo di iMac e Macally offre un hub attraente che si trova comodamente sulla tua scrivania.

Altri recensori condividono la nostra opinione sull'iMac da 27 pollici. MacWorld lo ha anche scelto come vincitore e gli ha dato questa valutazione: “In generale, diremmo che il miglior Mac per editor video professionali è l'iMac da 27 pollici con display Retina 5K. Qui troverai il display Retina 5K da 27 pollici, un processore veloce, una scheda grafica dedicata e molte altre funzionalità che saranno ideali per gli editor video. “

Ma mentre è una scelta eccellente per l'editing video, non è per tutti:

  • Chi apprezza la portabilità sarebbe meglio servito dal MacBook Pro da 16 pollici, il nostro vincitore per chi ha bisogno di un laptop.
  • Coloro che sono interessati a un computer simile con ancora più potenza (e un costo significativamente più alto) dovrebbero considerare iMac Pro o Mac Pro, anche se sono eccessivi per la maggior parte degli editor video.

Il miglior Mac per l'editing video portatile: MacBook Pro da 16 pollici


Se apprezzi la portabilità, la nostra raccomandazione è MacBook Pro da 16 pollici . Ha lo schermo più grande dell'attuale gamma di laptop Mac ed è ingannevolmente più grande dei vecchi display da 15 pollici. Soddisfa tutte le specifiche consigliate e la durata della batteria di 11 ore ti consente di rimanere produttivo per un'intera giornata di lavoro fuori dall'ufficio.

Scaricalo su Amazon

A prima vista:

  • Dimensioni dello schermo: display Retina da 16 pollici, 3072 x 1920,
  • Memoria: 16 GB (massimo 64 GB),
  • Memoria: SSD da 1 TB (configurabile su SSD da 8 TB),
  • Processore: Intel Core i9 di nona generazione a 8 core da 2, 3 GHz,
  • Scheda grafica: AMD Radeon Pro 5500M con 4 GB di GDDR6 (configurabile a 8 GB),
  • Porte: quattro porte Thunderbolt 3,
  • Batteria: 11 ore.

Se hai bisogno di un laptop Mac, il MacBook Pro da 16 pollici è l'unico che soddisfa le nostre specifiche consigliate e l'unico che consigliamo. Le altre tue opzioni hanno seri compromessi, principalmente la mancanza di una scheda grafica discreta.

Su tutta la linea, la gamma MacBook Pro offre potenti chipset per processori e, nel caso dei modelli da 16 pollici, una discreta grafica discreta, che lo rende una scelta solida. (MacWorld)

Offre lo schermo più grande su un MacBook e ha pixel più che sufficienti per la modifica di video HD a piena risoluzione. Tuttavia, questo non è vero per 4K (Ultra HD). Fortunatamente, puoi collegare un monitor esterno più capace nel tuo ufficio. Secondo il supporto Apple, il MacBook Pro da 16 pollici può gestire due display da 5K o 6K. Una buona scelta sarebbe il monitor LG 27MD5KB-B UltraFine da 27 pollici, che è collegato a una delle porte Thunderbolt ad alta velocità.

Dispone inoltre di un sistema audio impressionante per quando non si utilizzano i monitor da studio o le cuffie. Ha sei altoparlanti con woofer a cancellazione di forza. Offre quattro porte Thunderbolt 3 che consentono di collegare periferiche USB-C, ma nessuna porta USB-A.

È possibile acquistare un dongle o un cavo diverso per tali dispositivi, ma un'opzione migliore potrebbe essere l'adattatore hub USB-C in alluminio di Purgo. È progettato specificamente per MacBook, ha un bell'aspetto e offre connessioni aggiuntive, tra cui USB-A.

La competizione

1. MacBook Air


Gli editor di video con un budget limitato possono essere tentati dal piccolo ed economico MacBook Air (13 pollici), ma devono avere aspettative realistiche di ciò di cui è capace. Se ne possiedi già uno o non puoi permetterti nulla di più costoso, è un punto di partenza ragionevole, ma non ti porterà lontano.

Puoi modificare i video su un MacBook Air, ma non è una scelta ideale. Può modificare i video HD di base, ma per qualcosa di più, diventerà una frustrazione o un sogno impossibile. Il punto di forza di questo laptop è la portabilità, la lunga durata della batteria e il prezzo contenuto.

A prima vista:

  • Dimensioni dello schermo: display Retina da 13, 3 pollici, 2560 x 1600,
  • Memoria: 8 GB (16 GB consigliati, 16 GB massimo),
  • Memoria: SSD da 256 GB (almeno 512 GB consigliati),
  • Processore: Intel Core i5 dual-core di ottava generazione da 1, 6 GHz,
  • Scheda grafica: Intel UHD Graphics 617 (con supporto per eGPU),
  • Porte: due porte Thunderbolt 3 (USB-C),
  • Batteria: 13 ore.

Il MacBook Air non si avvicina alle nostre specifiche consigliate. Ha un processore dual-core adatto per l'editing video HD di base e la migliore configurazione che puoi acquistare su Amazon offre pochissima memoria e 8 GB di RAM, che è adatta anche per l'HD.

Sono disponibili configurazioni migliori (anche se non su Amazon) e poiché non è possibile aggiornare i componenti dopo l'acquisto, è necessario scegliere con cura. La configurazione massima ha 16 GB di RAM e un SSD da 512 GB, che ti porterà oltre l'HD in Full HD (1080p) e l'editing 4K di base.

Supporta video fino al Quad HD in piena risoluzione, ma non in 4K (Ultra HD). Fortunatamente, puoi collegare un monitor esterno 5K o due display 4K al laptop.

Ma la mancanza di una scheda grafica discreta significherà che le prestazioni saranno limitate. Ciò può essere in qualche modo corretto con l'acquisto di una GPU esterna e il sito Web Apple elenca Air come compatibile con "Processori grafici esterni (eGPU) abilitati per Thunderbolt 3". Nella sezione "Accessori elencati" includono le eGPU Blackmagic e Blackmagic Pro e elencheremo ulteriori opzioni nella sezione "Altre attrezzature" della nostra recensione.

Mentre il MacBook Air non è il miglior Mac per l'editing video, può farlo ed è altamente conveniente e molto portatile.

2. MacBook Pro da 13 pollici


Un'altra opzione portatile, il MacBook Pro da 13 pollici non è molto più spesso di Air ma è molto più potente. Tuttavia, non è adatto per l'editing video come il modello da 16 pollici più grande.

A prima vista:

  • Dimensioni dello schermo: display Retina da 13 pollici, 2560 x 1600,
  • Memoria: 8 GB (16 GB consigliati, 16 GB massimo),
  • Memoria: SSD da 512 GB (configurabile su SSD da 2 TB),
  • Processore: Intel Core i5 quad-core di ottava generazione a 2, 4 GHz,
  • Scheda grafica: Intel Iris Plus Graphics 655,
  • Porte: quattro porte Thunderbolt 3,
  • Batteria: 10 ore.

Mentre il MacBook Pro da 16 pollici soddisfa tutte le nostre specifiche consigliate, questo non lo fa. Offre un potente processore i5 Quad-core e un sacco di spazio di archiviazione, ma manca di una GPU discreta.

Come il MacBook Air, la configurazione disponibile su Amazon ha solo 8 GB di RAM, che è adatta per video HD e Full HD, ma non per 4K. Sono disponibili configurazioni con 16 GB, ma non su Amazon. Scegli attentamente, perché non è possibile aggiornare la RAM dopo l'acquisto.

MacWorld mette anche in guardia contro la scelta del modello da 13 pollici rispetto a quello da 16 pollici. "Tendiamo a raccomandare i 16 pollici rispetto ai modelli 13 pollici a causa di quella grafica discreta (Radeon Pro 5300M o Radeon Pro 5500M), ma i modelli 13 pollici sono molto più potenti di quanto non fossero in precedenza - e come con il Mac mini sopra, tu potrebbe aggiungere un eGPU separato. "

Come ho già detto quando si copre MacBook Air, una GPU e un monitor esterni ti permetteranno di fare molto di più con il laptop. Questo Mac supporta uno schermo esterno da 5K o due 4K e elencheremo alcune opzioni di eGPU sotto "Altro equipaggiamento" più avanti nella recensione.

3. iMac da 21, 5 pollici


Se vuoi risparmiare un po 'di denaro o un po' di spazio sulla scrivania, l' iMac da 21, 5 pollici è una macchina di editing video capace. È un'alternativa ragionevole al modello da 27 pollici, ma non sarà possibile aggiornarlo come si farebbe con la macchina più grande.

A prima vista:

  • Dimensioni dello schermo: display Retina 4K da 21, 5 pollici, 4096 x 2304,
  • Memoria: 8 GB (consigliati 16 GB, massimo 32 GB),
  • Memoria: Fusion Drive da 1 TB (configurabile su SSD da 1 TB),
  • Processore: Intel Core i5 di ottava generazione a 6 core a 3, 0 GHz,
  • Scheda grafica: AMD Radeon Pro 560X con 4 GB di GDDR5,
  • Porte: quattro porte USB 3, due porte Thunderbolt 3 (USB-C), Gigabit Ethernet.

Sono disponibili configurazioni dell'iMac da 21, 5 pollici che soddisfano tutti i nostri consigli, ma sfortunatamente non su Amazon. Puoi configurare la macchina fino a 32 GB di RAM, ma il massimo di Amazon è di soli 8 GB, che non è adatto per 4K. Offrono questo modello solo con un Fusion Drive, non un SSD.

A differenza dell'iMac da 27 pollici, non sarà possibile aggiungere più RAM dopo l'acquisto. Quindi scegli con attenzione! Puoi avere lo spazio di archiviazione aggiornato a un SSD, ma farlo non è economico e avrai bisogno dell'aiuto di un professionista. In alternativa, puoi prendere in considerazione l'utilizzo di un SSD USB-C esterno, ma non otterrai le stesse alte velocità di un SSD interno.

Il monitor da 21, 5 pollici è 4K, quindi sarai in grado di guardare video Ultra HD a piena risoluzione. Tuttavia, il video occuperà lo schermo intero e i controlli su schermo saranno di ostacolo. Sono supportati monitor esterni: è possibile collegare un display 5K o due 4K.

Le porte USB e USB-C sono sul retro e difficili da raggiungere. Potresti prendere in considerazione un hub più facile da raggiungere e abbiamo menzionato alcune opzioni quando copriamo l'iMac da 27 pollici sopra.

4. Mac mini


Il Mac mini è piccolo, flessibile e ingannevolmente potente. Ha avuto un enorme aumento delle specifiche nel 2018 e ora offre abbastanza potenza per eseguire l'editing video di base. I test di Geekbench su ProToolsExpert mostrano che ha un punteggio superiore a un Mac Pro 2013! Ma come il MacBook da 21, 5 pollici, ha un grave difetto: la mancanza di una scheda grafica discreta.

A prima vista:

  • Dimensioni dello schermo: display non incluso, sono supportati fino a tre,
  • Memoria: 8 GB (16 GB consigliati, 64 GB massimo),
  • Memoria: SSD da 256 GB (configurabile su SSD da 2 TB),
  • Processore: Intel Core i5 di ottava generazione a 6 core a 6 GHz,
  • Scheda grafica: Intel UHD Graphics 630 (con supporto per eGPU),
  • Porte: quattro porte Thunderbolt 3 (USB-C), due porte USB 3, porta HDMI 2.0, Gigabit Ethernet.

La maggior parte delle specifiche del Mac mini si confronta favorevolmente con l'iMac da 27 pollici. Può essere configurato fino a 64 GB di RAM e un disco rigido da 2 TB ed è alimentato da un veloce processore i5 a 6 core. Anche se non viene fornito con un display, supporta la stessa risoluzione 5K fornita con l'iMac più grande.

Sfortunatamente, quella configurazione non è disponibile su Amazon e l'aggiornamento dei componenti in un secondo momento non è facile. La RAM può essere aggiornata su un Apple Store, ma l'SSD è saldato alla scheda logica. L'unica opzione è un SSD esterno, ma non sono così veloci.

Non viene fornito con tastiera, mouse o display. Il positivo qui è che puoi scegliere le periferiche adatte a te. È particolarmente utile con il display. Se modifichi solo in HD, puoi acquistare un monitor meno costoso. La massima risoluzione dello schermo supportata è 5K (5120 x 2880 pixel), che, come iMac da 27 pollici, offre pixel sufficienti per visualizzare video 4K a schermo intero con spazio libero per i controlli su schermo.

Tuttavia, la mancanza di una GPU discreta è ciò che trattiene davvero questo Mac per l'editing video. Ma puoi migliorare significativamente le prestazioni del mini collegando una GPU esterna.

A parte la grafica Intel, è una grande macchina per l'editing video e anche con la sua grafica lenta assemblerà facilmente i video. È una scelta valida per gli editor di video amatoriali o meno esigenti che cercano una macchina capace ma economica. Dovrai trovare un monitor e un mouse, ma è probabile che tu li abbia comunque. (MacWorld)

5. iMac Pro


Se vedi che le tue esigenze informatiche cresceranno in modo significativo in futuro e hai soldi da bruciare, iMac Pro è un aggiornamento significativo rispetto a iMac da 27 pollici. Questo computer inizia da dove l'iMac si interrompe e può essere configurato ben oltre ciò di cui la maggior parte degli editor video avrà mai bisogno: 256 GB di RAM, un SSD da 4 TB, un processore Xeon W e 16 GB di RAM video. Anche la sua finitura grigio spazio ha un aspetto premium.

A prima vista:

  • Dimensioni dello schermo: display Retina 5K da 27 pollici, 5120 x 2880,
  • Memoria: 32 GB (massimo 256 GB),
  • Memoria: SSD da 1 TB (configurabile su SSD da 4 TB),
  • Processore: Intel Xeon W a 8 core a 3, 2 GHz,
  • Scheda grafica: grafica AMD Radeon Pro Vega 56 con 8 GB di HBM2 (configurabile per 16 GB),
  • Porte: quattro porte USB, quattro porte Thunderbolt 3 (USB ‑ C), Ethernet da 10 Gb.

A meno che non prevediate di aggiornare seriamente il vostro iMac Pro, risparmierete una notevole quantità di denaro scegliendo invece un iMac. Questo perché il vero punto di forza di Pro è la sua aggiornabilità, che lo rende una scelta eccellente se devi modificare video 8K. Secondo Digital Trends, 8K è il vero motivo per acquistare un Pro:

Se il rendering di video 8K fa parte dell'attività, i 10 core e la potenza grafica aggiuntiva di iMac Pro potrebbero essere allettanti. Per la maggior parte degli altri, uno degli iMac di fascia media dovrebbe offrirti tutta la potenza di elaborazione necessaria per raggiungere i tuoi obiettivi. Potrebbe non venire nello spazio grigio, ma è un'opzione molto più pratica.

Ma ci sono ragioni per acquistarlo oltre all'editing 8K. PC Magazine elenca alcuni dei vantaggi che hanno riscontrato durante il test di un iMac Pro:

  • Riproduzione video fluida,
  • I tempi di rendering sono notevolmente ridotti (da cinque ore su un iMac precedente a 3.5 su un iMac di fascia alta fino a sole due ore su un iMac Pro),
  • Miglioramenti generali quando si lavora con le immagini in Lightroom e Photoshop.

Ma mentre è possibile aggiornare molti dei componenti di iMac Pro, Mac Pro porta la potenziabilità a un altro livello.

6. Mac Pro


Il Mac Pro è il Mac più costoso, più potente e più configurabile disponibile. Mai. Potresti non averne mai bisogno, ma è bello sapere che è lì.

A prima vista:

  • Dimensioni dello schermo: monitor non incluso,
  • Memoria: configurabile da 32 GB a 1, 5 TB,
  • Memoria: configurabile da SSD da 256 GB a 8 TB,
  • Processore: configurabile da Intel Xeon W a 8 core da 3, 5 GHz a 8 core a 2, 5 GHz,
  • Scheda grafica: configura due moduli MPX con un massimo di quattro GPU, a partire da AMD Radeon Pro 580 X con 8 GB di GDDR5 (configurabile a 2 x 32 GB),
  • Porte: configurabili utilizzando fino a quattro slot PCIe.

Quando è stato introdotto per la prima volta il Mac Pro, Appleinsider ha scritto un editoriale intitolato "Il nuovo Mac Pro è eccessivo per quasi tutti". E questo riassume davvero questa macchina. Concludono:

Il nuovo Mac Pro è assolutamente eccessivo per noi sotto ogni aspetto, e probabilmente non è nemmeno pratico per te, e va bene. Il nuovo Mac Pro è intenzionalmente il più grande e più potente computer che Apple ha realizzato da quel IIfx, e questa è una buona cosa nel complesso.

The Verge la descrive come una supercar: potenza estrema che sembra glamour e allettante. Come una Lamborghini o una McLaren, è progettata esclusivamente per le prestazioni. È ancora relativamente nuovo e non è ancora disponibile su Amazon.

Apple ha progettato un nuovo monitor altamente specializzato per questo computer, il Pro Display XDR da 32 pollici con risoluzione Retina 6K e (facoltativamente) puoi montarlo sul costoso Stand Apple. In alternativa, puoi associare il tuo nuovo Mac Pro a un enorme display 8K come il monitor Dell 32 UltraSharp UP3218K da 8 pollici.

Quindi, a chi serve questo computer? Se non sai già di averne bisogno, non lo fai. Ti lascio con un pensiero di MacWorld:

Il Mac Pro è senza dubbio il Mac più potente che puoi acquistare, quindi se è l'ultimo Mac di cui hai bisogno per l'editing video - forse stai lavorando al prossimo blockbuster di Hollywood - allora il Mac Pro potrebbe essere quello che ti serve.

Altri attrezzi

La produzione video richiede molta attrezzatura. Per la registrazione sono necessari una fotocamera, obiettivi, sorgenti luminose, un microfono, un treppiede e schede di memoria. Ecco qualche altra attrezzatura di cui potresti aver bisogno per l'editing video.

Disco rigido esterno o SSD

Il video editing consumerà rapidamente tutta la tua memoria interna, quindi avrai bisogno di dischi rigidi esterni o SSD per l'archiviazione e il backup. Consulta i nostri migliori consigli in queste recensioni:

  • Migliori unità di backup per Mac,
  • Il miglior SSD esterno per Mac.

Monitorare gli altoparlanti

Durante la modifica, potresti preferire ascoltare l'audio utilizzando altoparlanti di qualità migliore rispetto al tuo Mac. I monitor di riferimento di Studio sono progettati per non colorare il suono che senti, quindi senti cosa c'è realmente lì. Eccone alcuni da considerare:

  • Presonus Eris E3.5-3.5 ″ Near Field Studio Monitors,
  • Monitor da studio da 3 pollici Mackie,
  • KRK RP5 Rokit G4 Studio Monitor (singolo),
  • Coppia monitor da studio alimentato a 2 vie 70W Yamaha HS serie HS5.

Un'alternativa è utilizzare cuffie monitor di qualità, cablate. (Le cuffie Bluetooth introducono un ritardo eccessivo.)

Interfaccia audio

Per sfruttare al massimo gli altoparlanti del tuo monitor avrai bisogno di un'interfaccia audio. Questi producono audio di qualità superiore rispetto al jack per cuffie sul tuo Mac. Sono utili anche se è necessario collegare un microfono al Mac per i voice over. Eccone alcuni da considerare:

  • Focusrite Scarlett 2i2 3rd Gen (USB-C),
  • Focusrite Scarlett Solo (USB),
  • PreSonus Studio 24c (USB-C),
  • PreSonus AudioBox (USB),
  • Behringer UMC22 Audio Interface.

Controller di modifica video

Le superfici di controllo possono semplificarti la vita mappando le manopole, i pulsanti e i cursori del tuo software di editing sulla realtà. Questo ti dà un controllo più preciso ed è migliore per mani e polsi. Possono essere utilizzati per la classificazione dei colori, il trasporto e altro ancora. Ecco alcuni esempi:

  • Controller di trasporto Contour ShuttleXpress,
  • Controller multimediale ContoP Design ShuttlePRO v2,
  • Console di editing di foto e video Tourbox,
  • Loupedeck + Console per l'editing di foto e video,
  • Logitech G13 gameboard programmabile,
  • Ondulazione tangente.

GPU esterna (eGPU)

MacBook Airs, MacBook Pro da 13 pollici e mini Mac non includono una GPU discreta e, di conseguenza, potresti riscontrare colli di bottiglia legati alle prestazioni. Un processore grafico esterno (eGPU) abilitato per Thunderbolt 3 farà la differenza.
Ecco alcune opzioni:

  • eGPU Blackmagic Radeon Pro 580
  • Scatola da gioco GIGABYTE RX 580
  • Sonnet eGFX Breakaway Puck Radeon RX 570S

Per un elenco completo di eGPU compatibili, consulta questo articolo dal supporto Apple: usa un processore grafico esterno con il tuo Mac. Un'altra opzione è quella di acquistare un contenitore esterno come Razer Core X e acquistare la scheda grafica separatamente.

© Copyright 2022 | computer06.com