Scopri il nuovo logo American Airlines

American Airlines ha lo stesso logo da quarantacinque anni. È sicuramente un tratto piuttosto impressionante! Hanno deciso di riattaccare la loro Helvetica e cercare non solo un nuovo carattere tipografico, ma una nuova aquila e persino un nuovo design di livrea.

Continua a leggere per vedere la logica alla base del nuovo design e se penso che sia o meno un altro capitolo di una lunga serie di riprogettazioni del marchio recenti andate male.

Il vecchio logo

Il logo di American Airlines che conosciamo da decenni è mostrato di seguito. Questa iterazione è stata progettata da Massimo Vignelli ed è stata il fulcro dell'immagine dell'azienda risalente al 1968!

Per ottenere una piccola prospettiva storica, DesignBoom ha pubblicato una grande sequenza temporale per l'evoluzione del logo, mostrata di seguito. Qui puoi vedere la naturale progressione da uno stile più ornato al logo semplificato e semplificato che conosciamo oggi.

fonte immagine: DesignBoom

In realtà mi è sempre piaciuto il logo American Airlines del '68. È semplice, accattivante, presenta i tre colori di base che urlano l'America (in realtà il bianco è solo implicito qui) e ha un'aquila unica ed elegante per completare il tutto. Non c'è più americano! È un logo così solido che non sono sicuro che una riprogettazione completa fosse del tutto necessaria, ma sono rimasti bloccati dal loro marchio molto più a lungo della maggior parte delle aziende, quindi perdonerò il loro desiderio di scartare tutto e ricominciare da capo.

Il nuovo logo American Airlines

Per il 2013, American Airlines si è rivolta a FutureBrand per una riprogettazione completa della propria identità aziendale. Ecco il logo che hanno creato:

Prima di iniziare a discutere se questo nuovo design rovina o no l'integrità del marchio, giudichiamo come un pezzo autonomo.

Forma

Per cominciare, la forma (che chiamano "il simbolo del volo") suggerisce fortemente la coda di un aereo, che è perfetto per una compagnia aerea. Non portano la metafora troppo lontano, ma è abbastanza palese che pochi penseranno ad altro quando vedranno la forma.

È interessante notare che American Airlines non menziona nemmeno questa somiglianza in tutte le loro discussioni sul nuovo logo. Invece, fanno emergere altri tre fattori circa la forma: l'aquila, la stella e la "A".

Ovviamente, il nuovo logo è un'astrazione di un'aquila in volo, che penso sia estremamente ben fatta. È sottile ed elegante. Se ti senti a tuo agio nell'analizzare lo spazio negativo, la "A" maiuscola è una bella sorpresa una volta che il tuo cervello lo vede. La stella è la più delicata di tutte. Per come la vedo io, la testa dell'aquila raddoppia come il punto più a destra della stella.

Colori

Successivamente, i colori. Per fortuna, stiamo ancora sfoggiando quell'orgoglio americano con rosso, bianco e blu. Tutti e tre questi colori hanno ora applicato un gradiente, una scelta interessante dato che le tendenze attuali sono inclinate verso il piano. I gradienti sono ben fatti, sembrano eleganti e attraenti rispetto a quelli economici e alla moda. Penso che resisteranno decentemente nel tempo.

È anche interessante notare che qui è stato introdotto anche un quarto colore: le lettere assumono una diversa tonalità di blu non visibile nel logo del 1968. È un po 'più vicino al colore che abbiamo visto nella versione del logo del 1945.

genere

Ho visto molte persone lamentarsi del nuovo carattere tipografico, ma nessuno afferma effettivamente cosa stia usando FutureBrand. Ho intenzione di uscire su un arto e indovinare che è una variazione di Frutiger (sentiti libero di correggermi se conosci meglio). Le forme delle lettere qui sembrano perfettamente in linea con il nuovo logo. L'audacia sembra da qualche parte tra romano e grassetto.

Come puoi vedere, la "c" e la "e" non sono del tutto esatte, ma è il carattere più vicino che ho trovato. Personalmente, penso che la scelta del tipo vada bene. Non ne sono particolarmente entusiasta, ma non sono nemmeno uno di questi designer che grida sangue non appena qualcuno decide di non andare con Helvetica. Rilassati gente, Helvetica è fantastica, ma è anche così onnipresente che non c'è assolutamente nulla di unico dal punto di vista del marchio.

Livrea

Insieme al nuovo logo arriva un nuovo design per la grafica sul lato dell'aereo, che viene definita "livrea". Dove gli aerei più vecchi avevano semplicemente il logo sulla coda, il nuovo design presenta un'astrazione della bandiera americana. Molti si lamentano del fatto che non è una bandiera americana, ma mi piace questa idea unica sull'idea e penso che renda il concetto più "capace".

Hanno rovinato il loro marchio?

Ci sono molti dibattiti sul fatto che si tratti o meno di un nuovo marchio di successo. Tieni presente che scrivo molte di queste recensioni sui marchi e sono un critico piuttosto accanito. Ho distrutto il nuovo logo di Arby e odiato il rinnovamento dei Florida Marlins. Ho anche citato e espresso il mio odio per alcuni quasi disastri come Gap e Tropicana.

Detto questo, mi piace quello che FutureBrand ha fatto qui. Ancora una volta, non sono del tutto convinto che fosse richiesto un nuovo logo, ma data la richiesta, penso che abbiano fatto un ottimo lavoro. Ovviamente, i fan più accaniti di Massimo Vignelli sono fermamente contrari a questo punto di vista e odiano assolutamente il nuovo marchio. In effetti, lo stesso Vignelli lo disprezza apertamente.

Personalmente, penso che molta di questa difesa del design di Vignelli sia ingiustificata. Mettiamolo in prospettiva esaminando il logo che ha davvero creato:

Sì, tutto qui. Vignelli in realtà si rifiutò di mettere qualsiasi tipo di aquila. Tutto quello che ha fatto è stato scrivere due iterazioni della maiuscola “A” di Helvetica, creare una rossa e una blu e chiamarla un giorno. Puoi usare parole come "genuinamente semplice" e "genio", ma sai benissimo che hai pianto male a milioni di altri marchi che hanno provato questo recentemente.

Certo, Vignelli lo ha fatto prima che fosse bello, ma non mi inchinerò ancora al genio di chiunque scriva due lettere in un carattere che non ha disegnato e lo chiama un logo. L'aquila è una parte enorme di ciò che ha fatto funzionare il logo del '68 e Vignelli non lo voleva lì per cominciare.

In definitiva, penso che il nuovo logo e la livrea comunichino con audacia e orgoglio i concetti di orgoglio e libertà americani avvolti in una forma che ti fa immediatamente pensare a un aereo. Per questo, dico "lavoro ben fatto".

Cosa pensi?

Come ho accennato in precedenza, questa riprogettazione è piuttosto controversa, quindi mi piacerebbe sentire i tuoi pensieri al riguardo. Lo ami o lo odi? Perché? Cosa ne pensi di come si accumula alla versione di Vignelli?

© Copyright 2022 | computer06.com