50 sfumature di nero: uso efficace senza colore

Qualche anno fa, si è svolto un dibattito sul web sul nero. “Never Use Black” di Ian Storm Taylor è stato condiviso, twittato e letto da designer di tutto il mondo.

Puoi discutere se usare il nero o meno per tutto il giorno. Ma la realtà è che userete il nero. Ogni designer lo fa - scegliendo o no.

Quindi è meglio capire il colore e come usarlo correttamente in una varietà di progetti di design.

Esplora risorse di progettazione

CMYK vs. RGB

La definizione di nero ha molto a che fare con il modo in cui pubblichi - in formato cartaceo o online.

La pubblicazione stampata utilizza uno schema a quattro piastre per creare colori nella pagina. Questo processo mette a strati quattro inchiostri - ciano, magenta, giallo e nero - per creare ogni combinazione di colori, dando ad ogni tonalità un valore di colore CMYK specifico. Questo vale anche per diverse tonalità di nero.

Online, il colore è composto dalla combinazione di rosso, verde e blu. Entrambi i valori RGB e HEX si basano su questi tre colori, che vengono utilizzati come standard per la visualizzazione dei colori degli schermi digitali (dai televisori ai computer).

Nero puro contro nero

Il nero è più di un semplice colore. Esistono numerose varianti di nero sia nella stampa che nella pubblicazione sul web. Quindi, quando il nero è solo nero?

Il nero puro si riferisce all'assenza di colore nel nero. Nella stampa CMYK, verrebbe utilizzata solo la lastra K. Nella pubblicazione RGB, si applicano i valori zero per ciascun colore.

Tutti gli altri neri hanno un po 'di colore, indipendentemente dal fatto che si tratti di una combinazione di tutti i colori o solo un accenno di un singolo colore per un determinato tono. Questa aggiunta di colore può creare una tonalità molto più ricca. Ma può anche causare preoccupazioni per alcune stampanti CMYK.

La maggior parte delle persone, quando guardano un raggruppamento di oggetti neri, si sentiranno più visivamente attaccati ai neri con un po 'di colore aggiunto. Questi neri sono più profondi, più luminosi e più saturi del nero puro.

Nero in stampa

Quindi, come fai a sapere quale nero utilizzare nei progetti di stampa?

Tutto dipende da cosa stai cercando di realizzare, da come verrà stampato il tuo progetto e da cosa verrà stampato.

Non provare a cambiare i neri nelle immagini o nelle fotografie. Finirai con un casino. Pensa al mix di colori del nero quando crei di nuovo elementi: testo, sfondi, ecc. Puoi anche pensare al colore del nero quando stampi immagini in bianco e nero. L'immagine deve essere convertita in scala di grigi o utilizzare un nero intenso a quattro colori per creare tutti i toni del nero?

I lavori di stampa che utilizzano carta pesante offrono un margine di manovra molto maggiore nella selezione di un nero a quattro colori. L'inchiostro avrà meno probabilità di saturare eccessivamente la carta e la stampa è in genere precisa. La stampa su carta più sottile (pensa a riviste e giornali) spesso funziona meglio con il nero puro.

5 suggerimenti per l'utilizzo di Black in Print

  1. Utilizzare il nero puro durante l'impostazione del tipo in modo da non avere dubbi sulla registrazione.
  2. Per sfondi o ampie aree di nero (anche testo), optare per il nero intenso per aggiungere dimensione al colore.
  3. Conosci la tua stampante. Utilizzare il tipo di nero che produce ogni volta il lavoro di stampa migliore, più nitido e pulito.
  4. Evitare di utilizzare la registrazione (100 percento di tutti e quattro i colori) per la stampa generale. La saturazione dell'inchiostro sarà troppo alta. Guarda questa percentuale ancora di più quando stampi su carta da giornale. Qualsiasi valore superiore al 220-240 percento (ottenere questo numero aggiungendo ciascuno dei quattro valori di colore) può causare una saturazione eccessiva dell'inchiostro nella carta spesso sottile.
  5. Imposta una combinazione di colori per il nero intenso e inseriscila nei campioni del software del tuo computer in modo da poter utilizzare in modo coerente un mix che sembra bello e stampa bene.

Nero sul Web

Poiché non è necessario stamparlo, il tuo occhio è il miglior giudice del tipo di nero da utilizzare nella pubblicazione digitale.

Evita leggere variazioni nei neri in tutto il progetto. Scegli un valore di colore e attenersi ad esso.

La grande differenza tra il nero nella stampa e online è che i neri nella stampa usano effettivamente una lastra nera per la stampa. Nessun nero reale viene mischiato nella tua scelta di colore usando i valori RGB, quindi anche il nero più puro è fatto di colore. Non otterrai la "planarità" che la stampa in nero puro può avere.

Il nero standard è un ottimo punto di partenza. Ma poi pensa davvero a cosa dice il colore per il tuo progetto e pensa ad altre variazioni: cambiamenti di saturazione o aggiunta di altre tonalità per creare ancora più profondità.

Evita leggere variazioni nei neri in tutto il progetto. Scegli un valore di colore e attenersi ad esso. Piccoli cambiamenti nei neri non si registreranno sullo schermo ad occhio nudo. Scegli un valore di colore che sia rappresentativo del tuo progetto e utilizzalo per tutto.

6 suggerimenti per l'utilizzo di Black Online

  1. Pensa all'uso del nero e aggiungi un po 'di colore per abbinare il tono al tuo progetto: caldo o freddo.
  2. Gioca con i valori di saturazione. A volte i migliori neri online sono in realtà grigi a seconda del contrasto dello schermo e della retroilluminazione.
  3. Quando si crea in nero, utilizzare tonalità diverse per creare dimensione e interesse visivo.
  4. Il nero può assorbire parte del colore che lo circonda. Tieni presente quanto il nero sia abbinato ad altri colori.
  5. Diffidare di un piccolo testo bianco su uno sfondo nero piatto espansivo. Per alcune persone, può essere particolarmente difficile da leggere.
  6. Ricorda che i dispositivi RGB possono visualizzare i valori RGB in modo diverso. Quindi il tuo nero potrebbe apparire leggermente diverso da uno schermo all'altro.

Miscele di colore

Puoi regolare facilmente il tipo di nero nei software di pubblicazione come Adobe InDesign o Photoshop. Inserisci i valori CMYK o RGB corretti nella palette Campioni e avrai il nero che preferisci.

CMYK

Nero puro o piatto: 0C 0M 0Y 100K

  • Nero intenso: 63C 52M 51Y 100K
  • Nero freddo (tonalità bluastra): 60C 0M 0Y 100K
  • Nero caldo (tono rossastro): 0C 60M 30Y 100K
  • Registrazione: 100C 100M 100Y 100K
  • Designer nero: 70C 50M 30Y 100K

RGB

  • Nero standard: 0, 0, 0 o HEX # 000000

Conclusione

L'uso del nero è una parte comune del repertorio di ogni designer. Ha molti usi e la comprensione di come creare diverse sfumature di nero può aggiungere dimensione e stile al tuo lavoro, dai progetti che hanno temi scuri all'impostazione del tipo leggibile.

Quando lavori con il nero, esplora i modi per aggiungere vita al colore. Ma usalo saggiamente. A volte la scelta migliore è usare solo il nero.

Fonti di immagine: David Gunter, mant, karen horton e GorillaSushi.

© Copyright 2021 | computer06.com