10 cose che fanno i designer felici (ogni giorno)

Sei un designer felice? Tu puoi essere. Ci sono alcune abitudini e trucchi che tutti quei designer sorridenti hanno in comune. E puoi farlo anche tu.

Lavorare in un ambiente felice e salutare ti aiuterà a essere più efficiente e forse anche un designer migliore nel suo insieme. Non c'è niente come temere un giorno in ufficio per uccidere produttività e creatività. Prova alcune di queste idee e capovolgi quel cipiglio!

1. Trova Little Bits of Inspiration

Smetti di essere così critico e cerca l'ispirazione intorno a te. Alcuni giorni può essere molto più facile trovare tutti i cattivi design là fuori dai buoni, ma non cadere in quella trappola. Cerca le cose che ti ispireranno.

L'ispirazione non deve provenire da altri lavori "progettati". Può venire dalla natura o dalla musica o dall'arte o praticamente da qualsiasi cosa. Devi solo accettarlo e usarlo a tuo vantaggio.

2. Impostare i confini

I designer felici hanno confini chiaramente definiti con i loro colleghi, familiari e persino internamente. Assicurano inoltre che tali confini siano ben noti e applicati.

Niente ti rende più scontroso di un cliente in ritardo di pagamento o di un membro della famiglia che si intromette mentre lavori, giusto? Il giusto insieme di confini può impedire a questi fastidi di essere così, beh, fastidiosi.

Si inizia con regole di base chiare o condizioni contrattuali (per i clienti) che delineano dove si trovano le linee e cosa succede se vengono attraversate. Ma devi essere pronto ad addebitare una commissione in ritardo, ad esempio, se un cliente non paga in tempo. Se non imponi questi confini, non sono davvero confini, vero?

Dove diventa un po 'più complicato è sul posto di lavoro. Ma puoi anche stabilire dei limiti lì, come chiudere la porta dell'ufficio quando ti trovi nella zona o collegare le cuffie. Assicurati solo che i tuoi colleghi capiscano cosa significa in modo da poter eliminare le attività dall'elenco.

3. Ascolta il tuo istinto

Ascolta quella vocina nella tua testa. Alcune decisioni di progettazione sono radicate in dati concreti o esclusivamente sul fatto che il cliente lo desideri in un certo modo, ma per quei momenti in cui non esistono vincoli, segui il tuo istinto.

Troppo spesso parliamo di decisioni di progettazione nuove o più rischiose. Ma quando hai quella sensazione di provare qualcosa, provaci. Non ti piacerà sempre il risultato finale, ma ti sentirai bene per provarci.

Lo stesso vale quando l'intestino ti dice di non fare qualcosa (come assumere un cliente potenzialmente problematico). Quando hai quella brutta sensazione, ascolta, valuta e poi prendi una decisione. Ti conosci abbastanza bene per sapere perché stai indovinando qualcosa.

4. Prova qualcosa di nuovo

Non devi tornare a scuola o passare ore in un tutorial online per provare qualcosa di nuovo. Prendi una nuova strada per andare al lavoro, metti insieme un vestito che non hai lavorato, fermati in un posto diverso per un caffè.

Tutte queste piccole cose ti portano fuori dalla tua zona di comfort e ti aiutano a sperimentare cose e persone nuove. Mentre potresti avere un momento di ansia, i vantaggi ne valgono la pena. (E non sai mai dove l'ispirazione colpirà!)

5. Dire di no (e sì, anche)

Se sei una di quelle persone che dice sempre "sì", esercitati a dire "no". (È vero anche il contrario).

La tua giornata dovrebbe essere un mix di risposte sì e no.

Perché questo aiuta? Perché ti allenerai meglio per fermarti, ascoltare e valutare le richieste prima di rispondere alla domanda. Valuterai le opzioni e penserai se hai il tempo o le competenze per eseguire l'attività richiesta. (E non riempire il piatto con troppo lavoro o cose che ti stressano ti renderà sicuramente più felice.)

6. "In diretta" nei dettagli

Trascorri qualche minuto immergendoti nella nitidezza di qualsiasi progetto a cui stai lavorando. Lasciati coinvolgere dai dettagli.

Guardare qualcosa su questo micro livello può darti un nuovo apprezzamento per il lavoro, aiutarti a vedere le cose da un'altra prospettiva ed essere un membro del team migliore. Dovresti trovare qualcosa del genere su cui lavorare ogni giorno, anche se è solo per poco tempo.

7. Esprimi un parere professionale

Quelli senza voce sono spesso i più infelici sul posto di lavoro. Assicurati di avere un'opinione professionale quando si tratta di questioni nella tua area di specialità; quando arrivano queste conversazioni, devi parlare.

La cosa peggiore che puoi fare è sederti e soffermarti su cose che ti disturbano. Se un design non funziona, perché? Parla con il team, spiegalo dal punto di vista del design e offri una soluzione per il miglioramento.

Ti sentirai più in controllo dei progetti e, si spera, creerai qualcosa di meglio alla fine.

8. Apprezzo il lavoro degli altri

Engage. Rete. Apprezzo il lavoro dei tuoi colleghi. E raccontaglielo.

Che sia online o di persona, fatti coinvolgere nella comunità del design e discuti sul campo. Per i liberi professionisti che lavorano da soli con i progettisti di grandi agenzie, impegnarsi nella comunità creativa è un buon modo per sentirsi parte di qualcosa di più grande. È anche un buon modo per esporsi a nuove opportunità, persone e idee sul design.

9. Lavorare su un progetto laterale

Dedica qualche minuto ogni giorno a qualcosa che ti rende felice. Può essere qualsiasi cosa, ma dovrebbe essere un progetto su cui vuoi lavorare.

Gli hobby del design sono un buon modo per mantenere la mente e le capacità di progettazione fresche. E la parte migliore è che non devi mostrare questo lavoro a nessuno, quindi può essere buono - o cattivo - e non importa.

Quindi vai a disegnare un albero, scrivi una poesia o qualunque cosa ti renda felice. Inseriscilo nel tuo calendario, se necessario, ma assicurati di dedicare qualche minuto ogni giorno a te stesso.

10. Sorridi al successo

Questo è quello che dimentichiamo troppo spesso: sorridi e celebra il successo.

Mantieni le tue vittorie e cerca di ricordarle: metti un ricordo sulla tua scrivania, aggiorna il tuo curriculum con un premio o condividi semplicemente un veloce vantarsi con un amico.

Conclusione

Un designer felice è un buon designer. (OK, potrebbe non essere vero al 100%, ma deve aiutare.)

Hai il controllo della tua vita lavorativa e della tua carriera nel design. Non ti senti più di successo e motivato che sei felice? Hai altri suggerimenti per creare questo felice ambiente di design? Mi piacerebbe conoscerli. Condividili con me su Twitter.

Fonti di immagine: John Orie, Blondinrikard Froberg, Quinn Dombrowski, missmoney e Paul .

© Copyright 2021 | computer06.com