La semplice guida alle risorse Creative Commons

Creative Commons è uno strumento che consente a designer, scrittori, videografi e sviluppatori web di utilizzare i contenuti gratuitamente. Dal testo alle foto, dal video al suono, ci sono una varietà di diversi tipi di contenuti disponibili che possono essere utilizzati se attribuiti in modo appropriato.

Ma dove puoi trovare questo contenuto? Chi può usarlo? E cosa è veramente accettabile da usare? Oggi abbiamo una guida alle opere creative commons, al corretto uso e attribuzione e pedaggi per aiutarti a trovare contenuti interessanti (e utilizzabili). (Come bonus aggiuntivo, tutti gli elementi visivi utilizzati in questo articolo erano disponibili con una licenza Creative Commons.)

Esplora risorse di progettazione

Che cos'è Creative Commons

Creative Commons è un tipo di attribuzione autorizzata in cui gli autori possono specificare che il loro lavoro può essere utilizzato in un certo modo. Per utilizzare le opere CC, in genere non è necessario richiedere l'autorizzazione anticipata o pagare alcun tipo di tariffa di licenza.

Le opere di Creative Commons sono protette dalla legge sul copyright. Ciò che differisce da questi elementi è che i creatori dell'opera hanno scelto di renderlo disponibile per l'uso. L'autore di un'opera può decidere come può essere riutilizzato o sviluppato dal tipo di licenza CC scelta per accompagnarlo.

L'ufficio Creative Commons è un'organizzazione no profit, supportata da volontari, che consente la condivisione e l'uso di strumenti creativi. Questa missione di Creative Commons è che "sviluppa, supporta e gestisce le infrastrutture legali e tecniche che massimizzano la creatività, la condivisione e l'innovazione digitale". Creative Commons è la spina dorsale dietro le diverse opzioni di licenza disponibili e può aiutare sia i creatori che le persone alla ricerca di contenuti a lavorare insieme. Mentre Creative Commons è noleggiata e con sede negli Stati Uniti, la rete comprende centinaia di affiliati in tutto il mondo.

Diversi tipi di licenze

Creative Commons include sei diversi tipi di licenze standard riconosciute a livello internazionale. Le licenze sono progettate per essere conformi ai trattati internazionali sul copyright e vengono riviste e aggiornate periodicamente.

I tipi di licenze sono:

  • Attribuzione (CC BY): questa licenza consente ad altri di distribuire, alterare e sviluppare un'opera creata, anche commercialmente, fintanto che la fonte originale è accreditata.
  • Attribuzione non commerciale (CC BY-NC): questa licenza consente ad altri di distribuire, alterare e sviluppare un'opera creata per uso non commerciale fintanto che la fonte originale è riconosciuta. Le opere derivate non devono essere autorizzate allo stesso modo del materiale originale.
  • Attribuzione senza derivati ​​(CC BY-ND): questa licenza consente la distribuzione di un'opera, a livello commerciale o non commerciale, a condizione che l'elemento creato sia usato invariato e nel suo formato originale e previsto con credito concesso al creatore.
  • Attribution Share Allo stesso modo (CC BY-SA): questa licenza consente ad altri di distribuire, alterare e sviluppare un'opera creata, anche commercialmente, purché la fonte originale sia accreditata e tutte le opere derivate siano concesse in licenza con le stesse condizioni d'uso originale. (Questa è la licenza utilizzata da Wikipedia, per esempio.)
  • Attribuzione non commerciale allo stesso modo (CC BY-NC-SA): questa licenza consente ad altri di distribuire, alterare e sviluppare un'opera creata, ma non commercialmente, purché la fonte originale sia accreditata. A differenza della licenza CC BY-SA, le opere derivate non devono essere concesse in licenza con le stesse condizioni d'uso dell'originale.
  • Attribuzione non commerciale senza derivati ​​(CC BY-NC-ND): questa licenza è la più restrittiva di tutte le opzioni Creative Commons e consente solo il download o l'uso di opere in modo condiviso. L'utente deve accreditare la fonte originale e non può modificare o distribuire loro informazioni commerciali in alcun modo.

Creative Commons vs. dominio pubblico

Quindi qual è la differenza tra Creative Commons e dominio pubblico? Come fai a sapere cosa è accettabile?

Si tratta di copyright. Le opere di Creative Commons sono ancora protette da copyright e possono essere utilizzate con una licenza specifica. Gli articoli di dominio pubblico non sono protetti dalla legge sul copyright perché nessuno possiede o controlla tale materiale in alcun modo.

Il modo in cui un'opera creata entra nel dominio pubblico varia in base al Paese di origine. I detentori del copyright possono anche rinunciare a tali diritti utilizzando una licenza senza copyright o CC0.

Creative Commons Works

Esistono diversi luoghi in cui trovare foto con licenza da utilizzare nei tuoi progetti, ma eseguire una query standard sui motori di ricerca e selezionare un'immagine non è una di queste.

Esistono diverse opere creative che possono rientrare nell'ambito di una licenza Creative Commons. Mentre la prima cosa che viene in mente sono spesso le foto, le opere possono anche includere video, audio e testo.

Il tipo più comunemente usato di lavori Creative Commons sono le foto. Il Web è pieno di immagini ma devi essere sicuro di seguire le regole prima di usarle per i tuoi progetti. (Noterai che spesso usiamo le immagini Creative Commons qui in Design Shack e forniamo sia il nome che il link e ogni link per ogni immagine). Esistono diversi luoghi in cui trovare foto con licenza completa da utilizzare nei tuoi progetti, ma semplicemente eseguendo uno standard la query del motore di ricerca e la selezione di un'immagine non è una di queste.

Oltre alle immagini, il suono può anche essere concesso in licenza per l'uso di Creative Commons. Questa può essere una pratica abbastanza comune per gli artisti che desiderano ottenere visibilità o un seguito. Gli usi possono variare notevolmente, ma i suoni e la musica di Creative Commons si trovano spesso nei video clip e sono particolarmente popolari per l'uso tra i videografi amatoriali.

Il video è anche concesso in licenza in base a Creative Commons, incluso parte di ciò che potresti trovare su YouTube. I caricatori possono persino selezionare una licenza quando utilizzano il famoso sito Web di condivisione video.

Il testo e il contenuto di un sito Web sono persino coperti da copyright e licenze Creative Commons. Ciò consentirebbe ad altri di replicare e utilizzare (in base alle specifiche della licenza) sia il contenuto che l'aspetto di un sito. Altri elementi e lavori creati come illustrazioni e persino caratteri tipografici sono idonei per il copyright e le licenze Creative Commons.

Strumenti Creative Commons

Ci sono molti strumenti disponibili per aiutarti sia a trovare contenuti comuni creativi che a gestire le tue opere.

Informazioni e utilizzo

  • Pulsanti scaricabili di Creative Commons
  • Guida Creative Commons per infografica blogger
  • Aggiungi la ricerca Creative Commons a un browser
  • Guida di dominio pubblico e Creative Commons della Biblioteca della Harvard Law School

10 fonti di contenuti

  • Ricerca di base su Creative Commons
  • Flickr: Creative Commons
  • TinEye Labs Creative Commons cerca per colore
  • Wikimedia Commons
  • Creative Commons su SoundCloud
  • Creative Commons su YouTube
  • Vimeo: Creative Commons
  • Wisdom Commons, testo Creative Commons
  • Apri la Font Library
  • Apri libreria di clipart

Ottieni una licenza Creative Commons

Se hai un'opera che vuoi concedere in licenza con Creative Commons, è abbastanza facile da fare. Il vantaggio per i creatori è l'esposizione per la tua foto o altro lavoro e attribuzione.

Puoi utilizzare le icone di licenza Creative Commons mostrate qui e richiedere online un tipo di licenza specifico. Dopo la licenza, puoi persino condividere il tuo lavoro con altri che stanno utilizzando Creative Commons.

Alcuni strumenti di portfolio, come Behance, ti danno anche la possibilità di includere le informazioni di licenza Creative Commons nel tuo lavoro. Assicurarsi di selezionare il campo appropriato durante il caricamento di ciascun elemento del portfolio e assicurarsi di possedere il copyright di un'opera prima di concederla in licenza. (Significa che deve essere qualcosa che hai creato - e spesso non a noleggio - per consentire l'utilizzo di Creative Commons.)

Conclusione

Lavorare con gli elementi Creative Commons può essere un'ottima fonte di contenuti aggiuntivi per i tuoi progetti. La cosa da tenere a mente quando si lavora con questo tipo di contenuto è la fonte. Attribuisci correttamente e se non sei sicuro della licenza o della fonte di un'opera, non utilizzarla.

Creative Commons può anche essere un modo per i professionisti creativi di concedere in licenza parte del loro lavoro a un pubblico più ampio. È importante ricordare che una volta assegnata, questa licenza è permanente. Quindi assicurati di come vuoi che un'opera venga utilizzata o distribuita in anticipo.

Fonti di immagine: Kalexanderson, qthomasbower e gnuckx.

Un rapido disclaimer: mentre abbiamo fatto le nostre ricerche per rendere questo articolo il più accurato possibile, dovresti sempre fare le tue ricerche e indagini ogni volta che non sei sicuro del copyright. Consultare un professionista legale, se necessario, e non fare affidamento sui consigli di questo articolo!

© Copyright 2022 | computer06.com