Come insegnare a qualcuno Graphic Design

Hai un amico, un familiare o un collega che sta prendendo in considerazione il design come una professione e ti guarda come guida? Le tue istruzioni potrebbero significare la differenza tra una carriera significativa e una non partenza.

Oggi offriremo alcuni consigli di base che tutti dovrebbero prendere in considerazione prima di tentare di insegnare a qualcuno come graphic designer.

Coloro che possono, dovrebbero insegnare

Noi liberi professionisti spesso pensiamo di coinvolgere un partner inesperto non per il nostro vantaggio, ma perché amiamo il nostro lavoro e siamo ansiosi di mostrare agli altri come possono avere successo.

In effetti è così che ho iniziato la mia carriera nel campo della grafica. Mio zio è un disegnatore di stampe che lavora su alcuni enormi account di marketing del negozio. Un giorno, quando mi sono fermato dopo aver lasciato alcune domande di lavoro presso le articolazioni di hamburger locali, si è offerto di insegnarmi il layout di base della pagina e mi ha persino pagato molto più di quanto valessi. Nel giro di dieci minuti sono stato catturato e non ho mai più dovuto cercare un lavoro da hamburger.

Dopo quasi un decennio come graphic designer professionista, Design Shack è un modo per me di continuare il favore che mio zio mi ha esteso fungendo da presa per fornire lezioni gratuite di design. Adoro condividere con gli altri ciò che ho imparato, oltre a incoraggiarli a trasformare il lavoro dei loro sogni in realtà.

Se stai cercando di dare una mano a un tirocinante di design o vuoi insegnare a un amico intimo come replicare il tuo successo nel guadagnare denaro dal divano, è importante capire come insegnare il design. Ho avuto la fortuna che il mio insegnante fosse un vero ex professore di graphic design e dal suo esempio ho imparato molto su come approcciare insegnando a essere un designer. Le seguenti lezioni sono tra le più preziose che ho imparato.

Lezione 1: Photoshop ≠ Design

Quando ero al liceo ho visto un sacco di tutorial video di Total Training e ho rapidamente acquisito una conoscenza impressionante e competenza con Adobe Photoshop e Illustrator (poi, InDesign).

Questa solida conoscenza di alcuni dei più importanti strumenti di progettazione moderna è stata un passo fondamentale sulla mia strada per diventare un designer professionista, ma la prima cosa che ho imparato quando ho iniziato a progettare annunci è che saper usare alcuni software e sapere come progettare veramente qualcosa sono due cose molto diverse.

Il design non riguarda software o computer, riguarda la comunicazione visiva. Ogni progetto ha una serie di obiettivi che cerca di raggiungere. Questi obiettivi potrebbero includere qualsiasi cosa, dal persuadere qualcuno ad acquistare una barretta di cioccolato all'organizzazione di una grande quantità di informazioni in modo significativo. Usiamo il design insieme al copywriting per raggiungere questi obiettivi.

Essere un designer professionista significa rendere il noioso interessante. Devi possedere un forte senso estetico ed essere in grado di trasformare qualcosa di brutto in qualcosa di bello. Essere un designer significa anche imparare a semplificare. Devi essere in grado di chiarire un messaggio complesso e suddividerlo in blocchi gestibili ponendo l'accento visivo sulle parti più importanti. Infine, essere un designer significa capire le persone (spesso gruppi molto specifici di esse). Devi conoscere in modo intuitivo o esplicito una o due cose sulla psicologia umana. Cosa motiva le persone ad agire? Come risponderanno le persone a determinati stili visivi? Come puoi sfruttare il design per aiutare le persone a capire qualunque cosa tu voglia dire loro?

In breve

L'essenza di questa lezione è che è facile confondere l'insegnamento di Photoshop con l'insegnamento del design. In realtà, sono due discipline distinte ma potenzialmente intrecciate.

Se hai intenzione di insegnare a qualcuno come designer, fermarsi ad alcune lezioni di software è come insegnare a qualcuno a scrivere lettere e numeri ma trascurando la grammatica di base. Non sarebbero arrivati ​​come scrittori professionisti! Il che mi porta alla mia prossima lezione.

Lezione due: approfondisci le basi

Alcune persone hanno questo incredibile innato senso del design e della comunicazione visiva e impiegano pochi minuti per capire cosa richiede altri anni. Anche se stai lavorando con uno di questi individui estremamente dotati, non essere tentato di saltare i principi di progettazione di base.

Predico costantemente i benefici della conoscenza esplicita rispetto alla conoscenza implicita. Avere "una sensazione" per qualcosa ti farà guadagnare qualche successo, capire davvero che la stessa cosa ti permetterà di farlo per oltre 40 ore alla settimana e ripetere costantemente quel successo.

Disegni riempiti CRAP

Indipendentemente da chi sia il tuo studente, trarrà beneficio da una solida spiegazione dei principi di base. Un ottimo punto di partenza è il "Non-Designer's Design Book" di Robin Williams, che funge da solido primer e insegna ai nuovi designer come utilizzare correttamente Contrasto, Ripetizione, Allineamento e Prossimità (CRAP) per creare layout di successo. Indipendentemente dall'area della grafica che qualcuno vuole entrare, questa conoscenza si rivelerà preziosa nel corso di una carriera.

Lo stesso libro serve come introduzione di base ai principi tipografici, che è un'altra area chiave in cui paga una solida base. Imparare a mescolare correttamente i caratteri tipografici e applicare la crenatura selettiva sono solo alcune delle competenze che ogni studente di design dovrebbe acquisire. I designer che non capiscono termini come serif, baseline, ascender, x-height e tracking mancano davvero di una comprensione fondamentale del tipo e probabilmente i loro progetti ne soffrono.

Il trasgressore significativo

Il design è un'arte molto soggettiva ed è spesso il caso che qualcosa sia interessante ed efficace a causa di quanto va contro le pratiche tradizionali.

Comprendere le regole e i principi di base del design consentirà ai nuovi designer di creare progetti forti e aiutare i designer più esperti a sapere quando e come infrangere le regole per creare qualcosa di non convenzionale. C'è una grande differenza tra design sciatto e abile allontanamento dalla norma.

Lezione Tre: Fix The Broken

Uno dei modi migliori per imparare a progettare qualcosa è imparare a non progettare qualcosa. Criticare il lavoro di progettazione non è qualcosa di riservato solo agli esperti, dovrebbe essere fatto frequentemente dagli studenti di progettazione mentre apprendono.

Quasi tutti hanno alcuni istinti di progettazione di base e un grande passo nel trasformare quelli in conoscenza reale è l'analisi significativa. Mostra alla persona a cui stai insegnando un layout di pagina errato, una disposizione del titolo, un logo, una combinazione di colori o tutto quanto sopra e chiedi loro di spiegare cosa non va nel design.

Riparare un design scadente è un punto di partenza più semplice che progettare da zero. Dà allo studente qualcosa con cui lavorare e li spinge davvero a pensare in modo critico a ciò che funziona e cosa no.

L'autocritica è difficile

È più facile criticare il lavoro degli altri rispetto al nostro. Se qualcuno crea un design scadente, i suoi pregiudizi si intromettono in una corretta analisi. Per questo motivo è molto meglio cercare altrove esempi di cattive pratiche di progettazione.

Fortunatamente, sia il web che il mondo reale sono traboccanti di esempi di design davvero orribile! Trova alcuni e inizia discussioni su di loro. Non devi fingere di essere un professore in una classe, non c'è motivo per cui qualcuno dovrebbe inviare le proprie risposte sotto forma di un saggio. Parla con la persona del motivo per cui il design sembra inadeguato.

Questo esercizio porterà alla luce un sacco di conoscenza che lo studente può quindi applicare al proprio lavoro. Imparare a individuare i difetti altrove ti aiuta a voltarti e a cercare gli stessi errori nel tuo lavoro.

Lezione quattro: dare feedback incoraggianti

Il design può essere un processo molto tecnico, ma alla fine è un'impresa creativa, che rende le cose difficili quando si tratta di feedback. Per qualsiasi motivo, molte persone collegano l'abilità creativa molto da vicino all'autostima. Non siamo imbarazzati di non essere in grado di elaborare astrofisica complessa ma quando qualcuno sottolinea che facciamo schifo a Pictionary, colpisce profondamente.

A nessuno piace sentirsi dire che sono un cattivo designer, anche se hanno appena iniziato. È davvero facile sentirsi frustrati e intimiditi mentre qualcuno sta cercando di insegnarti un'abilità creativa e il risultato di questi sentimenti è spesso una resa totale. Le persone mi dicono sempre che non potrebbero mai fare quello che faccio, che non sono abbastanza creativi, ecc. In verità, essere un graphic designer non significa che devi essere un super talentuoso Michelangelo. Certo aiuta ad avere un'abilità artistica avanzata, ma non è necessario.

Ricordalo sempre quando arriva il momento di dire a qualcuno cosa ne pensi del loro design. La creatività è così profondamente personale che è quasi come se non stessi semplicemente criticando il loro lavoro, ma in realtà li critichi personalmente!

Non confondere questa direzione come un suggerimento per fare da baby-sitter alla persona e non segnalare errori, le critiche sono fondamentali per l'apprendimento. Tuttavia, qualsiasi feedback dovrebbe essere dato con un atteggiamento incoraggiante, non deprecante.

Di 'a chiunque sia che stai insegnando che sono partiti alla grande e ricorda costantemente che eri orribile quando hai iniziato. Questo è ovviamente racchiuso in suggerimenti su come migliorare e chiarire l'analisi di cosa è andato storto rispetto a cosa è andato bene. Il trucco di un vecchio insegnante è quello di bloccare una critica tra due complimenti per aiutare a ridurre il colpo.

Le chiavi per diventare un buon designer

Sia tu che il tuo allievo del design dovete ricordare i due ingredienti chiave della ricetta per creare un buon designer: tempo e pratica. I principi di progettazione richiedono alcuni minuti per comprendere e anni per padroneggiare. Nessun designer orribile si trasformerà in un professionista in un pomeriggio!

Ogni progetto è unico e quindi presenta una serie unica di sfide. Più progetti hai sotto la tua cintura, più sfide hai superato con successo e sarà meglio preparato per affrontare in futuro.

Lo sto facendo da molto tempo e trovo ancora cose con cui lottare su ogni singolo progetto.

Conclusione

Incoraggio vivamente ogni designer grafico di successo che adori ciò che fanno per aiutare gli altri a imparare a fare lo stesso. L'esperienza è molto appagante e so per esperienza che può letteralmente cambiare la vita. Imparare a vivere facendo qualcosa di divertente è una delle cose migliori che mi siano mai successe.

Quando insegni a qualcuno come graphic designer, ricorda che va ben oltre mostrandogli come usare alcuni software. Il design è sia un'abilità altamente creativa che tecnica e coloro che tentano di saltare uno di questi passaggi non sono all'altezza. Una solida base nei principi di progettazione di base è un must assoluto e rimarrà con una persona per tutta la sua carriera. Un ottimo modo per insegnare le buone pratiche di progettazione è mostrare quelle cattive e discutere del perché siano cattive.

Infine, la strada dal profano al progettista è lunga e difficile sia per gli studenti che per gli insegnanti, essere eccessivamente severi o severi nel feedback può spaventare una persona per la vita. Invece di insulti freddi, prova a racimolare feedback costruttivi in ​​incoraggiamento.

Psst ... Ti piace la grafica folle in questo post? Dai un'occhiata all'accordo di design di questa settimana!

© Copyright 2021 | computer06.com