Come tagliare la merda ed essere effettivamente produttivi come persona creativa

Oggi parleremo dell'argomento preferito di tutti: la produttività. Ancora più importante, discuteremo perché il tuo sistema attuale non funziona, perché le strutture aziendali tradizionali fanno schifo e come districare il tuo cervello creativo in sottomissione.

Se hai aspettato una discussione aperta su ciò che è veramente sbagliato nel tuo flusso di lavoro e perché la tua app di todo list da $ 50 non lo sta riparando, questo è il tuo giorno fortunato.

Esplora risorse di progettazione

Finire di fare le cose

GTD: Fare le cose. Conosci bene questo termine e conosci i sistemi, le app, i libri e gli innumerevoli altri prodotti che lo circondano. Provi ogni nuova soluzione di produttività che puoi trovare nella speranza di trovare finalmente quella soluzione magica che risolva tutti i tuoi problemi.

La cosa interessante è che stai combattendo contro la cosa che ti rende bravo in quello che fai: il tuo cervello creativo. Come creativi, tendiamo a pensare in modo diverso e, cosa più importante, a lavorare in modo diverso rispetto a molte altre professioni. Il motivo è che siamo molto non lineari in ciò che facciamo e non abbiamo compiti chiaramente definibili di fronte a noi.

Ad esempio, dai un'occhiata alle attività di progettazione che attualmente ti occupano per fare la lista. Sono davvero facili da quantificare? Un design volantino, ci vorrà mezz'ora o tutto il giorno? Una revisione visiva completa del sito Web, ci vorrà una settimana o un mese? La verità è che hai vissuto entrambe le situazioni e sai che potrebbe andare in entrambi i modi. La creatività arriva a ondate e a volte ci vogliono ore per fare qualcosa che hai fatto prima in pochi minuti.

Qual è la soluzione a questo problema? Se i sistemi GTD standard non sono d'aiuto, allora cosa farà? Quali sono i veri killer della produttività sul posto di lavoro e come li eviti?

Una soluzione

Ormai dovresti annuire con la testa. Se la descrizione sopra sembra corrispondere abbastanza bene a te, allora sei alla ricerca di una soluzione. Fortunatamente per te, nel mondo creativo sta avvenendo un movimento in rapida espansione volto proprio a risolvere questo problema.

Una delle figure più potenti di questo movimento è Jason Fried: co-fondatore di 37 segnali. Fried è stato co-autore di un libro intitolato Rework, che è una profonda rivelazione per chiunque abbia familiarità con il moderno mondo degli affari o cerchi di avviare una propria azienda. Rielaborare direttamente e con forza tutte le convenzioni familiari sul modo in cui le aziende gestiscono i propri dipendenti e discute sia sul perché il sistema non funziona sia su come risolverlo.

Un'altra grande forza in questo movimento è Behance, motore creativo e sviluppatori del metodo di azione, un approccio piacevolmente diverso alla produttività e alla gestione dei progetti. Il loro blog The 99 Percent è una fonte di alcuni consigli creativi sulla produttività davvero validi.

Ci sono molti più giocatori in questo gioco, ma questi due serviranno come ispirazione principale per la discussione di oggi. Quando prendi in considerazione le idee e i consigli collettivi di queste due fonti, inizi a vedere un tema comune. Questo tema è in realtà un mantra che i creativi veramente produttivi cantano da anni. È tempo di ascoltare.

Perché il lavoro non accade al lavoro

Inizieremo con Jason Fried. Di recente ha tenuto un discorso in una conferenza TED dal titolo "Perché il lavoro non accade al lavoro". Questo breve discorso è solo un assaggio dei fantastici consigli che troverai in Rework (sul serio, vai a comprare il libro).

Nel suo discorso, Fried dipinge l'immagine di un'azienda moderna. Costruiscono o prendono in affitto un edificio, lo riempiono di attrezzature e mobili costosi e costringono i loro dipendenti a lavorare lì in modo da poterli tenere d'occhio. Jason nota tuttavia che quando viene chiesto alle persone dove vanno davvero a fare un po 'di lavoro, la risposta è quasi sempre un posto tranquillo dove possono concentrarsi senza distrazioni.

Fried prosegue sottolineando come questo concetto di distrazione sia un grosso problema con l'ambiente di lavoro aziendale. Afferma che andando a lavorare scambi la tua giornata di lavoro con "una serie di momenti di lavoro". Qual è la fonte di tutte queste distrazioni? Non Facebook e Twitter dicono Fried, ma invece "manager e meeting".

I manager interrompono il tuo naturale flusso di lavoro per "fare il check-in" e le riunioni distruggono completamente la tua giornata. Fried arriva al punto di etichettare le riunioni come "tossiche" perché sono estremamente costose per un'azienda. Un incontro di un'ora con dieci persone non costa all'azienda un'ora di produttività ma dieci!

Non ripeterò l'intero discorso perché dovresti davvero guardarlo da solo, ma il messaggio di Fried è in gran parte che il cuore dei problemi con la produttività sta nelle interruzioni. La soluzione ovviamente è che le aziende devono consentire ai propri lavoratori di disporre di grossi blocchi di produttività senza interruzioni. Nessuna conversazione, nessuna riunione, lasciali soli e lasciali lavorare.

Fare cose creative

Cal Newport scrivendo per Il 99% ha pubblicato un articolo intitolato "Fare cose creative fatte: come adattare il pensiero duro a un programma intenso". Questa è una lettura davvero rapida con alcune implicazioni che cambiano la vita per i creativi.

In questo articolo, Newport affronta direttamente il problema sopra menzionato riguardo alla quantificazione degli obiettivi per il lavoro creativo. Accetta che un semplice elenco di compiti con compiti non sia sufficiente per i progettisti perché ciò di cui hanno veramente bisogno è lunghi tratti di lavoro ininterrotto. Il problema, tuttavia, è che le persone creative non possono semplicemente sedersi alla propria scrivania e hanno semplicemente deciso di lavorare senza distrazioni per l'intera giornata.

Suggerisce un sistema in cui prima delinei i tuoi grandi progetti per la settimana. Quindi blocchi 2-3 ore di tempo ogni giorno per dedicarti a un progetto (devi essere severo al riguardo). Dovresti anche stabilire regole per questo periodo di tempo e delineare ciò che non è permesso: e-mail, messaggistica istantanea, ecc. La chiave dell'intero esercizio è di concentrarsi sul processo e non sugli obiettivi . Newport afferma che "Il lavoro creativo non è un compito da spuntare da un elenco di azioni successive". Invece devi concentrarti sulla sperimentazione e entrare nella mentalità in cui si svolge la creatività.

Friedman ha affermato la stessa cosa sottolineando che il lavoro avviene in fasi. I creativi non possono semplicemente attivare il pensiero creativo e sfornare idee straordinarie, devono lavorare per arrivare a quel posto e ogni interruzione li riporta a più fasi del processo.

Il tema comune

Ormai dovresti imparare il tema comune. Essere produttivi come creativi non significa solo creare elenchi di attività. Piaccia o no, semplicemente scrivere le cose che devi fare non fa davvero molto per assicurarti che vengano fatte.

Invece, devi concentrarti su come entrare in quella fase magica in cui la creatività ha effettivamente luogo. Questo potrebbe essere un po 'diverso per tutti. Alcuni hanno bisogno di una stanza tranquilla, altri di un'affollata caffetteria o di musica ad alto volume, ma tutti noi possiamo trarre vantaggio dal trovare il modo di incorporare alcune ore di lavoro ininterrotto nei nostri programmi il più spesso possibile.

Se solo ci fosse già un sistema di produttività orientato verso questo tipo di flusso di lavoro, giusto? Beh, sei fortunato, perché c'è, ed è in circolazione dal 1992!

La tecnica del Pomodoro

Probabilmente hai già sentito parlare della tecnica Pomodoro e forse l'hai anche provata. Ma hai davvero provato e hai provato ad applicarlo in modo da onorare tutte le informazioni che abbiamo appena discusso?

Per quelli di voi che non hanno familiarità con la tecnica Pomodoro, ecco l'essenza di PomodoroTechnique.com

  • Scegli un'attività da svolgere
  • Imposta il Pomodoro a 25 minuti (il Pomodoro è il timer)
  • Lavora sul compito fino a quando suona il Pomodoro, quindi metti un segno di spunta sul tuo foglio di carta
  • Fai una breve pausa (5 minuti è OK)
  • Ogni 4 Pomodoros fanno una pausa più lunga

Puoi vedere come questo sistema è interamente orientato a concentrarsi sul tuo lavoro per periodi di tempo ininterrotti, proprio come abbiamo sentito dai consigli sopra. Un potenziale problema con questo sistema è che 25 minuti potrebbero non essere abbastanza lunghi per i progettisti. Per molti di noi, possono essere necessari almeno trenta minuti per raggiungere finalmente quella zona in cui stiamo andando forte e fare una pausa a quel punto potrebbe uccidere quel progresso e costringerti a ricominciare.

La soluzione è semplice, basta seguire questa tecnica e allungare le sessioni. Alla fine, il tuo cervello sarà diverso da quello di chiunque altro, quindi il numero non è così importante come dedicarti davvero al sistema. Sperimenta con sessioni di diverse lunghezze fino a trovare quella adatta a te, che si tratti di 25 minuti o 3 ore.

Focus Booster

Nessun sistema GTD vale la pena perseguire se non c'è un'app gratuita interessante per aiutarti! Ho citato brevemente questa applicazione in un recente articolo, ma è abbastanza buono da riportare qui.

Focus Booster è un'app gratuita Adobe AIR (e un'app Web) costruita attorno al sistema Pomodoro. Puoi impostare la durata della sessione e la durata della pausa e il timer semplice ma attraente ti aiuterà a gestire le sessioni Pomodoro!

Gli utenti Mac potrebbero anche voler controllare l'applicazione della barra dei menu di Pomodoro, uno strumento fantastico e gratuito con molte fantastiche funzionalità.

Conclusione

Per riassumere, Jason Fried e il blog di Behance The 99 Percent sono solo due delle molte fonti che sottolineano che il nostro attuale modo di lavorare è rotto. Innumerevoli interruzioni presumibilmente "necessarie" stanno distruggendo completamente ogni possibilità che abbiamo di vera produttività.

È giunto il momento per i manager di annullare le riunioni e per i liberi professionisti di gestire la posta elettronica e la messaggistica istantanea dopo aver effettivamente ottenuto un buon lavoro. È tempo di scoprire il potere di lavorare ininterrottamente per lunghi periodi di tempo e di bilanciare questa produttività con le pause della tua mente. È tempo di fare davvero le cose piuttosto che passare le nostre giornate a giocherellare con le liste.

Lascia un commento qui sotto e facci sapere cosa pensi del contenuto sopra. Hai letto Rielaborazioni o ascoltato il discorso di Fried? Hai davvero provato la tecnica Pomodoro con dedizione? Quali altri strumenti e suggerimenti hai trovato per raggiungere la vera produttività creativa? Vogliamo sapere!

© Copyright 2021 | computer06.com