UI vs. UX: un confronto culinario

Se il titolo di questo articolo ti ha attirato, c'è una buona probabilità che tu abbia visto una sorta di diagramma di Venn con una dozzina di cerchi che mostrano la sovrapposizione tra l'interfaccia utente (UI) e l'esperienza utente (UX). Questo articolo non contesta nulla di tutto ciò. Ma spiega UI vs UX in modo alternativo.

Una delle tecniche più potenti che un progettista di UX può esercitare è la narrazione. Le storie consentono a un pubblico di relazionarsi con un argomento in modo più significativo e speriamo di aiutarlo a capirlo meglio.

Esplora risorse di progettazione

L'analogia con la cucina

Cominciamo uscendo dal mondo digitale.

L'esperienza e il cibo sono collegati, ma separati.

Considera il pensiero che va nella preparazione di un pasto. I buoni ingredienti aumentano la probabilità di preparare un piatto gustoso; tuttavia, anche il modo in cui questi ingredienti vengono preparati e combinati è molto importante. Inoltre, l'abbinamento dei piatti in un pasto o attraverso i corsi è importante.

Un buon pasto è composto da ingredienti assemblati e manipolati intenzionalmente per creare un sapore accattivante che è maggiore della somma delle sue parti. Questo è ciò che fa una buona interfaccia utente.

Eppure l' esperienza va oltre il pasto!

Concentrandoci sul cibo, non abbiamo parlato affatto dell'obiettivo del cliente per il pasto o delle loro aspettative, dato il denaro che hanno pagato. Un pasto a quattro stelle può essere appropriato per una cena di anniversario, ma è totalmente sbagliato se il commensale è principalmente interessato a farsi un boccone prima di andare a un incontro importante. E il tuo livello di soddisfazione da un hamburger dipende molto dal fatto che tu abbia pagato $ 5 o $ 50 per questo.

L'esperienza e il cibo sono collegati, ma separati.

Pensa ai ristoranti nella tua zona. Perché alcuni di loro rimangono in giro per decenni mentre altri vanno e vengono? È perché quelli di lunga durata hanno il cibo migliore e gli altri hanno il peggio? Questo è certamente un fattore, ma l'esperienza più ampia è un indicatore migliore. Come è il servizio? Qual è l'atmosfera? La posizione è comoda? Ti attirano con coupon o sconti "happy hour"? Pensi di ottenere ciò per cui paghi?

E ora, passiamo dal piano culinario al mondo 2D degli schermi.

Un tuffo nel design dell'interfaccia utente

Quindi, qual è il design dell'interfaccia utente? È sorprendentemente difficile da definire. La definizione crowdsourcing (cioè Wikipedia) afferma essenzialmente che "la progettazione dell'interfaccia utente è la progettazione di interfacce utente del software", il che non è molto illuminante.

Un modo migliore per capirlo è attraverso il processo di decostruzione di un'interfaccia utente nelle aree di interesse di un progettista dell'interfaccia utente. Esistono in realtà più livelli di progettazione dell'interfaccia utente e molteplici fattori che un progettista dell'interfaccia utente considera quando crea un'interfaccia utente.

UX riguarda le prestazioni (percepite)

Aspetta, rendere l'applicazione veloce non è il lavoro dello sviluppatore? Cosa c'entra UX con la velocità?
Diciamo che il designer dell'interfaccia utente è il cuoco in un ristorante. Chiaramente, sono il fattore determinante per la velocità con cui esce il cibo.

Ma pensa a cosa fa il cameriere / cameriera. Di solito ti chiedono se vuoi prima qualcosa da bere. Questo non richiede alcuno sforzo da parte del cuoco e dà al cliente qualcosa da fare mentre aspettano. Quindi, dopo aver effettuato l'ordine, ti portano del pane preparato in anticipo. Pochi minuti dopo esserti seduto, bevi e mangi qualcosa, stai già vivendo un'esperienza da ristorante e non hai ancora provato nessuno dei cibi veri. Infine, se il cibo impiega molto tempo, un buon cameriere o cameriera ti aggiornerà, indicandoti quanto tempo puoi aspettare.

Anche in un ristorante informale, ottieni un numero d'ordine, che ti dà un'idea di quanto tempo dovrai aspettare.

Aspettare 20 minuti per il tuo cibo senza nulla sul tavolo sembra molto più lungo di 20 minuti con un buon bicchiere di vino e degli spuntini. Non è il tempo assoluto che conta tanto quanto il tempo percepito.

Pronto per di più?

Questo estratto è stato preso dal blog di Springboard. Vai sul blog di Springboard per leggere l'articolo completo sull'interfaccia utente vs UX un confronto culinario scritto da Leon, mentore di Springboard e designer e scrittore di Balsamiq.

© Copyright 2022 | computer06.com