Questa settimana di design: 29 agosto 2014

Hai mai avuto una di quelle settimane in cui ti senti come se avessi bisogno di qualche consiglio di carriera? La fine dell'estate sembra sempre il momento giusto. Non ci sono vacanze imminenti da non perdere e la fine dell'anno è spesso impegnata. Quindi questa settimana nel design, abbiamo diversi consigli di carriera per aiutarti a ottenere il massimo dagli ultimi mesi del 2014.

Ogni settimana, abbiamo in programma di dare un'occhiata alle principali versioni e aggiornamenti dei prodotti, strumenti e trucchi e persino alcune delle cose più popolari di cui stai parlando sui social media. E ci piacerebbe sapere anche cosa sta succedendo nel tuo mondo. Ci siamo persi qualcosa? Mandami una riga su [email protetto].

Cosa serve per ottenere un lavoro in agenzia pubblicitaria

Ci sono molti modi per ottenere un lavoro. I metodi possono variare ampiamente in base al tipo di lavoro che desideri svolgere e alla tua specialità creativa. E se il tuo sogno fosse diventare il prossimo Don Draper e lavorare in un'agenzia pubblicitaria? Come si inizia?

Entrare in un'agenzia e avere tutti gli strumenti per essere assunti sul posto è spesso raro e richiede che un'azienda si assuma un grosso rischio.

Ram Castillo, esperto di carriera dell'AIGA, ha recentemente risposto a questa domanda condividendo il modo in cui ha ottenuto lavoro presso varie agenzie. Lo ha suddiviso in tre modi: può succedere attraverso la porta d'ingresso (rara), attraverso una porta laterale o attraverso una connessione. (E questo consiglio si applica a diversi lavori.)

Entrare in un'agenzia e avere tutti gli strumenti per essere assunti sul posto è spesso raro e richiede che un'azienda si assuma un grosso rischio. Mentre le assunzioni sono fatte in questo modo, più comunemente potresti dover iniziare a fare qualcos'altro che non trovi ideale. Ma la domanda da porsi è questa: voglio davvero lavorare per l'azienda X? Se la risposta è sì, può valere la pena un lavoro inferiore a quello previsto o una busta paga deludente all'inizio.

Ma assicurati di chiedere opportunità future. Quante persone vengono promosse dall'interno? Da dove sono iniziate le persone nei lavori che desideri? Sono felici nel loro lavoro?

La terza porta per la vita dell'agenzia è la tua rete. Ecco cosa dice Castillo, autore di “Come ottenere un lavoro come designer, garantito”: “Il mondo delle agenzie pubblicitarie è piccolo, quindi è importante far crescere la tua rete. Le persone sono opportunità. Se conosci qualcuno che può farti entrare direttamente, potenzialmente salti la fila del tutto mentre ti scortano attraverso la schiena (pensala come l'ingresso VIP) e ti danno una solida raccomandazione. ”

Anche le donne possono codificare

Quindi c'è questo malinteso che tutti gli sviluppatori sono uomini. Ma anche le donne possono (e dovrebbero) codificare! A volte la parte difficile è solo trovare un modo per iniziare. Il blog Creative Market ha lo strumento perfetto in "8 risorse per le donne che imparano a programmare".

Dall'articolo: "La graphic designer Angela Cordon lo ha detto perfettamente, 'Se esiste un solo tipo di persona che crea programmi / applicazioni, allora sta creando solo per quel tipo di persona'”.

La raccolta è una grande raccolta di luoghi in cui puoi andare per iniziare a scrivere codice se non l'hai già fatto. O forse hai iniziato e cambiato idea; questo può farti andare di nuovo.

Assicurati di leggere l'articolo per tutti i dettagli in modo da poter capire quale di questi strumenti si adatta meglio alle tue esigenze. Indipendentemente da ciò che scegli, ottieni la codifica!

Produce insieme ai clienti lenti

I clienti che non ti rispondono in tempo o hanno difficoltà a prendere decisioni sono alcune delle maggiori sfide per i designer, in particolare i liberi professionisti. Quindi cosa puoi fare per aiutarli a essere clienti migliori per te e gli altri?

Freelancers Union ha messo insieme un utile elenco in "Cosa fare quando il cliente è lento a rispondere" che include consigli pratici per designer e clienti. I quattro grandi asporto sono:

  • Visualizzalo presto con il cliente.
  • Mettilo per iscritto. (Ciò include una sequenza temporale o un calendario per il progetto.)
  • Dare un avviso finale dopo aver sollevato il problema al client.
  • Caricare il cliente per scadenze non rispettate.

Ma è anche un buon momento per pensare all'educazione del cliente. E se non avessero mai lavorato a un progetto di design (o con un libero professionista) prima? Prenditi del tempo per parlare con il cliente di come lavori e delle tue aspettative. Potrebbe fare la differenza.

Una delle chiavi per essere un designer di successo è la comunicazione, quindi assicurati che tutti i termini e i concetti siano concordati in anticipo.

Non vuoi nemmeno danneggiare una relazione con il cliente, quindi prova a parlare delle scadenze e del processo di lavoro dall'inizio, forse anche prima di assumere un lavoro. Una delle chiavi per essere un designer di successo è la comunicazione, quindi assicurati che tutti i termini e i concetti siano concordati in anticipo. Alla fine, renderà le cose più facili per te e il cliente.

A sostegno dei creativi emergenti

A volte è necessario un jumpstart per iniziare a muoverti. Ciò sembra particolarmente vero nel mondo della creatività, dove a volte può essere difficile ottenere un lavoro. Sarah Kohler di TwentyBliss sta facendo qualcosa per aiutare i creativi emergenti a condividere le loro storie.

"Ci vuole davvero solo una persona per cogliere l'occasione per te", ha detto nell'articolo di DesignGood, "TwentyBliss: correre una chance sui giovani creativi". La sua motivazione per aiutare è venuta da entrambe le esperienze personali come fotografo e guardando le cose da diverse prospettive.

Così la Kohler di Hong Kong ha iniziato a presentare le storie e il lavoro di altri sul suo blog e in mostre. Ciò che è così stimolante del progetto è che ti fa sentire bene e ti dà quella spinta di cui tutti noi abbiamo bisogno ad un certo punto della nostra carriera. Grandi complimenti a Kohler per aver fatto qualcosa al riguardo e a DesignGood per avermelo segnalato.

Solo per divertimento

Uno dei periodi più gloriosi dell'anno inizia qui negli Stati Uniti questa settimana: la stagione del football americano (college). Non c'è niente come il brivido della griglia.

Ci sono anche molti fantastici - e poveri - elementi visivi da prendere in termini di loghi di squadra e campionato. Di recente Slate ha dato uno sguardo al logo di una delle conferenze sul calcio universitario più leggendarie della nazione. L'articolo, "Il logo retrò della Conferenza sudorientale è un'opera brillante di design moderno, del sociologo James I. Bowie seleziona l'immagine e ciò che la fa funzionare.

"Il genio del marchio SEC è che abbraccia con tutto il cuore un logo con uno stile così antiquato", scrive Bowie. "Ciò consente alla conferenza di proiettare un'immagine intrisa di tradizione, patrimonio e autenticità, che risuona con i suoi fan, in particolare nel sud, dove la nostalgia di un passato idealizzato rimane forte."

Ma devi davvero dare un'occhiata al logo e alla sua spiegazione scientifica per capire davvero l'impatto che ha. E cosa serve per costruire un logo davvero unico e ben accolto.

© Copyright 2022 | computer06.com