Dilemma del design: come licenziare un cliente ... legalmente?

Sebastian M. scrive: Il mio cliente ha trasformato il mio ultimo progetto in un incubo. A questo punto, voglio solo andarmene, ma temo che mi denunceranno per aver rovinato il progetto, che ha una scadenza ridicola (anche se continuano a ritardarlo con il cambiamento dopo il cambiamento e tutto per una tariffa fissa)! Come posso uscire da questo pulito e legalmente?

Questo è un problema comune (basta dare un'occhiata ad alcune delle cose che i clienti richiedono a Clients From Hell) e la maggior parte dei designer soffre e giura che usciranno la prossima volta che succederà ... ma raramente lo fanno. Vi sono tuttavia alcune cose che puoi fare per terminare un progetto in modo pulito e non preoccuparti di ritorsioni. Unisciti a noi mentre approfondiamo un altro dilemma del design, contribuendo a rispondere alle tue domande, domande e preoccupazioni sul mondo oscuro del design ...

Sebastian, non menzioni se hai un contratto o hai un deposito per il progetto, quindi lasciami rispondere a entrambe le situazioni, senza contratto / deposito e dove hai entrambi, solo per l'edificazione dei lettori che potrebbero avere il stesso problema.

Contratto e deposito

Bene, hai un contratto e un acconto dal 30% al 50% su un progetto a tariffa fissa. Esiste un codicillo per cambiamenti eccessivi? Dovrebbe essercene sempre uno che stabilisce il numero di modifiche consentite e in quale momento del progetto (ovvero, modifiche solo nella fase di schizzo e ulteriori modifiche estranee addebitate a una tariffa oraria impostata). Quando un cliente inizia ad accumulare tariffe orarie per le modifiche perché il suo amico che possiede un computer non piace il layout, pensano due volte a fidarsi di te un po 'di più o discuteranno delle commissioni e si rifiuteranno di pagarle. Questa è la tua prima possibilità di interrompere la relazione.

"Scoprirai che un cliente difficile ti darà diverse opportunità di andartene a causa di richieste irragionevoli."

Se il tuo contratto non specifica un determinato numero di modifiche, puoi prendere la strada professionale e informarti sul motivo per cui il cliente desidera le modifiche ed essere pronto a difendere le tue scelte di progettazione. Se insistono su ulteriori cambiamenti, basta dire loro che costerà loro una tariffa oraria. Discuteranno e questa è un'altra possibilità per recidere la relazione.

Scoprirai che un cliente difficile ti darà diverse opportunità di andartene a causa di richieste irragionevoli. Ma per quanto riguarda il pagamento del deposito, sicuramente lo chiederanno indietro. Spetta a te e al tuo contratto chiarire che hanno già speso il deposito o negoziare un ritorno di una parte del denaro se non hai raggiunto un altro pagamento milestone (ovvero un altro 25% dopo l'approvazione degli schizzi per la fase successiva nel progetto).

Il cliente che rifiuta di pagare per le modifiche, anche in tribunale, sarà considerato dalla maggior parte dei giudici come violazione dell'accordo, scritto o no. Devo dire, tuttavia, che è opportuno che il libero professionista o lo studio dispongano di una clausola contrattuale che abbia una clausola di salvaguardia e delinei in caso di restituzione del deposito. Puoi trovare ottimi contratti gratuiti su docracy.com. La maggior parte di questi accordi è scritta in.

Nessun contratto e nessun deposito

Quando non hai un contratto (e il 39% dei designer freelance dichiara di non farlo), puoi andartene in qualsiasi momento. Ciò che fa davvero male è tutto il lavoro che hai fatto senza essere pagato. È sempre meglio, contratto o no, provare a parlare di qualche motivo nel tuo cliente. Spiega la situazione e perché l'escursione del progetto ridurrà il tuo tasso a un punto in cui non soddisferai le tue esigenze finanziarie minime di base.

"Meglio scappare di matto non appena lo vedi!"

Analizza delicatamente come le modifiche eccessive non siano la norma del processo e che tu sia un professionista che fornirà al cliente ciò di cui hanno bisogno per avere successo e che le modifiche apportate stanno diluendo l'efficacia del sito Web, dell'opuscolo, dell'annuncio o di qualsiasi altra cosa stai progettando.

Naturalmente, alcuni clienti non lo ottengono e si allontanano da un lavoro e il pagamento per il tuo tempo fa male. Pensala in questo modo: passerai ancora più tempo a tentennare con il progetto e il cliente e, probabilmente, dovrai combattere alla fine per ricevere il pagamento dell'intera quota, o per niente. Meglio scappare di matto non appena lo vedi!

Non prendere in prestito problemi

Forse è solo la mia esperienza pluriennale, ma posso vedere una bandiera rossa dalla prima telefonata che un cliente fa o e-mail che ricevo. C'è qualcosa che non è giusto nelle loro parole e reazioni. Se vedi una mancanza di rispetto in quelle parole, puoi aspettartene di più una volta che il progetto è iniziato. Ecco alcune bandiere rosse che dovrebbero inviare brividi lungo la schiena:

  • Il cliente non parlerà del progetto, insistendo sul fatto che vogliono fare tutto faccia a faccia (o Skype-to-face, che è meno una seccatura e un tempo e una perdita di gas).
  • Usa la parola "opportunità" prima di discutere del progetto.
  • Ti presenti in ufficio ed è un disordine disorganizzato. Il progetto verrà eseguito anche in modo disorganizzato!
  • Il cliente denigra i precedenti designer con cui ha lavorato.
  • Stai aspettando più di venti minuti dopo l'orario dell'appuntamento.
  • Le buone maniere sembrano non essere entrate in ufficio quel giorno.
  • La discussione sul denaro continua a essere rimandata mentre il cliente parla di quanto sia grande e delle "opportunità" future nel design.
  • Usa molto gergo di design ma non è corretto.
  • Il cliente continua a dirti come certe parti del progetto non impiegheranno più di cinque minuti quando sai che ci vorranno ore.
  • Ti viene chiesto di fare un "test" progettando prima alcune "indicazioni".
  • Il cliente ti dice che non firmano contratti.

Se nessuno di questi si apre, tieni presente che devi scrivere un brief creativo solido e inclusivo. Insieme a un contratto, questo spiegherà tutti i termini, i programmi, i cambiamenti accettati, le pietre miliari e indicherà i desideri del cliente e la direzione per i risultati del progetto. Se il cliente salta la descrizione delle sue idee visive per il progetto, dicendo "Saprò cosa mi piace quando lo vedo", allora dovresti correre - corri veloce!

Inviaci il tuo dilemma!

Hai un dilemma del design? Speider Schneider risponderà personalmente alle tue domande - invia il tuo dilemma a [e-mail protetto] !

Speider ha creato progetti per Disney / Pixar, Warner Bros., Harley-Davidson e Viacom tra le altre importanti aziende ed è un ex membro del consiglio di amministrazione della Graphic Artists Guild e copresidente del GAG Professional Practices Committee. Scrive per blog globali sull'etica del design e le pratiche commerciali e ha contribuito a numerosi libri sull'argomento business per i designer.

Immagine © GL Stock Images

© Copyright 2021 | computer06.com