5 segni che devi licenziare il tuo cliente (e come farlo)

Niente può rendere la tua vita miserabile come un cattivo cliente. Da creep a quelli che non pagano mai in tempo, a volte devi solo lasciare andare un cliente. È una decisione difficile e non vuoi bruciare alcun ponte, ma spesso è meglio dissolvere la relazione e andare avanti.

Quando sai che è ora? Oggi esamineremo cinque situazioni in cui è il momento di licenziare un cliente con alcune idee su come farlo con tatto.

1. Problemi con il pagamento

Il motivo principale per licenziare un cliente è il mancato pagamento. Indipendentemente da come fatturare o quali possono essere le tariffe, vi è un'aspettativa e cortesia professionale che i clienti verranno fatturati e pagati in modo tempestivo.

Se stai fatturando secondo un programma (la fatturazione mensile è comune), i clienti dovrebbero pagare entro un lasso di tempo ragionevole. La fattura deve includere una data di scadenza - 30 o 60 netto più comune - con un modo per effettuare il pagamento.

Finché stai facendo queste cose, il mancato pagamento, il pagamento in ritardo o il pagamento di importi diversi da quelli fatturati è inaccettabile. Ciò incide sul flusso di cassa come libero professionista e potenzialmente sulla tua capacità di pagare le bollette e gestire la tua attività.

Questo client deve essere licenziato.

Come farlo

Sii diretto su fatturazione e pagamenti. Fai sapere al cliente che c'è un'aspettativa che verrai pagato in tempo. I pagamenti in ritardo comporteranno commissioni in ritardo e, in caso di mancato pagamento, non lavorerai con loro per andare avanti. (Preparati a fornire un estratto delle date di fatturazione e dei pagamenti per eseguire il backup del tuo caso, se necessario.)

2. Creep di portata coerente

C'è sempre quel cliente che vuole un'altra cosa: un'altra prova, un'altra idea di design, un'altra versione in un colore diverso. Questi clienti possono costare molto tempo e denaro!

Quando succede di tanto in tanto, questa è una cosa. Ma i clienti che si insinuano costantemente nell'ambito possono trasformarsi in un grosso problema. Non ti stanno pagando equamente e stanno ottenendo servizi gratuitamente.

Non importa quanto ami il cliente, c'è una conversazione che devi avere subito. A volte questo da solo è sufficiente per fermare il creep. Puoi anche includere un certo numero di prove o revisioni nel tuo contratto di lavoro e una tariffa per qualsiasi importo superiore a questo numero.

Ma se il client continua a insinuarsi, è probabilmente il momento di lasciarli andare.

Come farlo

Se hai già avuto una conversazione sulla portata del lavoro e non funziona, puoi lentamente valutarli. Addebito per tutte le revisioni e lavori extra; non regalare nulla gratuitamente. Imparerai una delle due cose qui:

  • Gli piaci abbastanza da pagare qualunque cosa tu chieda e sono proprio quel tipo di cliente, dandoti la possibilità di salvare la relazione.
  • Ti lasceranno e lo renderanno un po 'meno come un fuoco e più come una separazione reciproca.

3. Filosofia di stile o design non corrispondente

Il miglior designer e il miglior cliente possono non essere d'accordo su tutto. E rende tutti infelici.

A volte il tuo stile di progettazione e lo stile del cliente non corrispondono. Non importa quanto duramente ci provi, c'è una seria disconnessione in corso. Ed entrambi siete frustrati.

È tempo di trovare un designer che possa effettivamente aiutarlo e salvarti da tutto lo stress.

Come farlo

Sii onesto sulle differenze nello stile del design e non pensi di essere adatto. Prova a raccomandare un paio di opzioni al client e connettile con i designer che sembrano essere più una corrispondenza visiva. Ribadisci cosa fai - e pensi che potresti fare bene per loro in futuro - in modo che la separazione sia un po 'più facile.

4. Clienti non etici o offensivi

Lo scenario peggiore è quello in cui ti viene chiesto di svolgere un lavoro non etico o che stai affrontando un comportamento un po 'offensivo da parte di un cliente.

È ovvio che devi interrompere immediatamente i legami.

Come farlo

In questa situazione, assicurati di conservare una traccia cartacea per i tuoi record. Salva le richieste con cui non ti senti a tuo agio, così come le tue risposte al cliente. Tieni traccia di eventuali email o comunicazioni offensive. Quindi fornire una terminazione concisa e concisa: dire al cliente che si cerca di mantenere relazioni positive e professionali con i clienti. Ammetti di aver capito che sono stati infelici e di interrompere immediatamente la relazione. Non dare la colpa al cliente o esagerare. Se il lavoro non è completo che è stato pagato, assicurati di offrire un rimborso in modo da poter andare via il più rapidamente possibile.

5. Tu odi il lavoro

Occasionalmente, ti imbatterai in un grande cliente che è piacevole e facile da lavorare, ma odi il lavoro reale. Questo è il cliente più difficile da licenziare perché non sopporti di abbandonarlo, anche quando il lavoro ti rende infelice.

Questo può accadere quando i progetti sono troppo banali o ti allungano oltre il tuo comfort in termini di competenze o esigenze del cliente. (Se sei un web designer e tutti i progetti sono cartoline stampate, questo può essere un rapporto di lavoro stressante.)

Se temi assolutamente ogni incarico, devi licenziare il cliente.

Come farlo

Spiegare al cliente che le loro esigenze sono al di fuori della timoneria. Concedi loro un periodo di transizione per trovare un altro designer - uno o due mesi è generalmente accettabile - e fai un rinvio se puoi. Ribadisci cosa fai bene e offri di continuare a fare quel lavoro per loro. È un buon promemoria per te e per il cliente che a volte sono necessarie più persone per diversi tipi di attività.

Conclusione

A volte devi licenziare i clienti perché sono un problema, ma ci sono anche altre volte in cui devi lasciare andare i clienti semplicemente perché hai più lavoro di quello che puoi gestire. Questi licenziamenti possono essere più difficili ma ti permetteranno di aumentare la produttività a lungo termine e fornire un'esperienza migliore per il cliente altrove.

Ricorda, lasciare andare un cliente è un po 'come lasciare un lavoro. Vuoi essere onesto e farlo con grazia. Avere una conversazione aperta e onesta con i clienti sul motivo per cui la relazione non sta funzionando - probabilmente si sentono allo stesso modo - e provare a fornire un rinvio, quindi il cliente ha opzioni che vanno avanti.

© Copyright 2021 | computer06.com