Quante opzioni di progettazione dovresti mostrare a un cliente?

Lavori a un progetto client da un po 'di tempo ormai. Potrebbe essere un sito web design, brochure o qualcos'altro del tutto - ma ci hai passato del tempo. Ti piace il concetto. È tutto ciò di cui hai bisogno per tornare al client con? O hai bisogno di creare un paio di opzioni in più per la revisione del design?

C'è un equilibrio nel creare abbastanza da consentire a un cliente di scegliere, ed evitare il lavoro che sai sarà sicuramente buttato da parte. Se conosci bene il cliente, è probabile che tu possa presentare una sola opzione di progettazione. (Sul serio!)

Quando un modello è abbastanza

C'è molta scienza a sostegno dell'idea che sia sufficiente un'opzione di progettazione. (E chi sei tu per discutere con la scienza?)

HubSpot ha un ottimo primer sulla psicologia della scelta: dovresti andare a leggere tutto. La sezione più interessante riguarda però il numero di scelte e il modo in cui più opzioni possono attirare l'attenzione di qualcuno, ma possono anche essere travolgenti. Semplicemente, le persone sceglieranno qualcosa, anche se potrebbe non essere la scelta migliore.

Il grande asporto è che meno è di più. E mentre lo studio reale ha trattato di migliaia di prodotti, puoi ridimensionarlo in base alla scelta del design. Meno è davvero di più.

C'è molta scienza a sostegno dell'idea che sia sufficiente un'opzione di progettazione.

Ecco l'altra cosa che a volte viene dimenticata quando i designer presentano molte scelte ai clienti. Non hai sfruttato al massimo le tue competenze. Dovresti sapere dove si trova il miglior posizionamento di navigazione nel progetto; capisci quali tecniche di progettazione rendono digeribile un invito all'azione; comprendi le tendenze e i modelli di clic.

Usa questa conoscenza per i tuoi clienti. Spiega perché queste scelte contano. E poi c'è questo: se presenti più opzioni, il cliente sceglierà quasi sempre "il peggiore". Forse risale a più scienza - la Legge di Murphy, forse - ma non vuoi correre il rischio.

Quando si tratta di un'opzione, è necessario avere conversazioni sul design con il client sul front-end. Chiedi al cliente di mostrarti i disegni che amano e alcuni che odiano. Assicurati che il brief di progettazione spieghi chiaramente obiettivi, esigenze ed eventuali elementi di design che devono far parte del prodotto finale.

Avere tutte queste informazioni consentirà al progetto di funzionare senza intoppi e quasi negherà la sensazione di dover mettere insieme più opzioni. Vedrai chiaramente la soluzione al problema di progettazione mentre ci lavori.

Tre opzioni sono standard

La scuola di pensiero più comune quando si tratta di opzioni di progettazione è quella di presentare tre progetti ai clienti. Questo può richiedere molto lavoro per la maggior parte dei progetti e, sebbene il tempo possa essere pianificato nel budget, non è sempre un uso prezioso del tempo.

Devi sapere cosa si aspetta il tuo cliente. (A volte le tre opzioni sono inevitabili.)

Quali sono le tre opzioni?

  • Design sicuro : questo è il percorso previsto, spesso con uno stile abbastanza tradizionale. Il design rispecchia il lavoro di altri clienti e utilizza tecniche e modelli testati e comuni.
  • Design avventuroso e folle : il design può essere alla moda e mettere il cliente fuori dalla sua zona di comfort, mantenendo l'identità del marchio.
  • Design qualcosa nel mezzo : c'è un mix di componenti di entrambe le idee sopra per incontrare il cliente a metà strada nella terra del moderno e tradizionale.
Con quale frequenza stai fornendo tre opzioni che sono davvero diverse?

Il progetto finale includerà probabilmente molta miscelazione e abbinamento delle parti. Il problema più grande con tre progetti è che il cliente spesso vuole individuare elementi che piacciono, piuttosto che parlare di esigenze. Con un progetto, spesso hai conversazioni su ciò che manca o deve essere aggiunto e puoi procedere con le revisioni in quel modo. Scegliere tre opzioni può diventare complicato, perché le parti potrebbero non essere realmente intercambiabili.

Ecco l'altra cosa su tre opzioni: con che frequenza stai fornendo tre opzioni che sono davvero diverse? Essere onesti. Troppo spesso una revisione del design a tre opzioni è in realtà solo un'opzione con alcune piccole modifiche. Sembra pigro e non aiuta necessariamente il cliente.

Gioca in sicurezza con due opzioni

Lavorare in assoluto non è mai divertente, quindi la terza scelta è avere due opzioni per i clienti. Ma presenta la seconda opzione solo se è necessario. Tratta l'Opzione 2 come una polizza assicurativa se il primo concetto bombarda alla riunione del cliente.

Questo concetto offre tutti i vantaggi di presentare un'opzione di progettazione e di lavorare attraverso il processo, ma con qualcos'altro di cui parlare se le cose non vanno secondo i piani. (Sappiamo tutti che a volte il cliente e la visione del design non si allineano.)

Fai emergere l'opzione 2 se ritieni che il feedback del primo concetto non funzioni affatto e desideri che la conversazione continui. Usalo se riesci a vedere una relazione tra feedback e design. (Stai ascoltando il cliente dire che vogliono cose fornite dall'opzione 2).

Non mostrare l'opzione 2 se non sembra risolvere questi problemi. Una seconda opzione funziona solo quando è abbastanza diversa da aiutare il cliente e quando è più in linea con ciò che desidera.

Conclusione

Ogni cliente potrebbe avere aspettative diverse, ma con una buona sintesi progettuale, una comunicazione solida e una comprensione tra te e il cliente, un'opzione di progettazione può essere sufficiente. Sì, continuerai a modificare e ad evolverlo lungo la strada, ma fornisce una solida base per il progetto.

Non devi preoccuparti che un client ritorni nell'11a ora con "Sai ... mi è piaciuta molto quell'altra versione." Un design mantiene tutti nella stessa pagina per tutta la vita del progetto. C'è molto valore, in particolare per i liberi professionisti, in questo.

Se hai presentato più versioni per un po ', può essere spaventoso la prima volta che passi a un modello. Parla in anticipo con il cliente e sii fiducioso, ti hanno assunto per un motivo.

Freelancing 101 è una serie occasionale per aiutare il crescente numero di liberi professionisti sul mercato. Che tu sia un designer, uno scrittore, uno sviluppatore o che indossi più cappelli, condivideremo suggerimenti, risorse e idee per aiutarti a sfruttare al meglio la tua piccola impresa. C'è qualcosa in particolare che vuoi sapere? Fammi sapere a [e-mail protetto].

Fonti di immagine: Famiglia INPIVIC, Tobias Toft e Andrew Turner.

© Copyright 2021 | computer06.com