Hai bisogno di un foglio prezzi? (Pro e contro)

Una delle domande più importanti per qualsiasi libero professionista del design è "cosa devo caricare?" La seconda domanda è "dovrei pubblicare un listino prezzi per potenziali clienti?"

La risposta alla prima domanda include molte variabili e solo tu puoi determinare quale sia un giusto tasso di mercato per la qualità e la portata del lavoro che fai nel mercato in cui fai affari. In termini di seconda domanda, un listino prezzi può fornire un punto di partenza tra liberi professionisti e clienti. Oggi esamineremo i pro e i contro della pubblicazione di un foglio prezzi in modo da poter decidere se è l'opzione giusta per te!

Esplora risorse di progettazione

Pro: i clienti sanno cosa aspettarsi

Una scheda prezzi è un ottimo punto di partenza per la pianificazione del budget per i clienti. Uno dei maggiori problemi con il lavoro freelance e di progettazione, in particolare, è che molte persone sottovalutano i costi dei servizi. Un listino prezzi pubblicato può dare ai potenziali clienti un'idea di cosa aspettarsi quando sono alla ricerca di un nuovo sito Web, brochure o poster design.

Un listino prezzi può anche aiutare a eliminare la redazione di contratti e proposte per i clienti che non hanno intenzione di assumerti. (Questo succede molto con i clienti che si aspettano un logo da $ 5 o un design di sito Web da $ 50).

Contro: può bloccarti alle tariffe prima che inizi un progetto

D'altra parte, un listino prezzi pubblico ti blocca in prezzi specifici. Ciò diventa complicato quando un cliente inizia a estendere l'ambito ai margini dei margini di redditività per te o qualcosa che ti aspettavi fosse facile si trasforma in un progetto che richiede tempo.

Se prevedi di pubblicare le tariffe, considera di includere solo alcuni elementi più standard, come le spese di consulenza o le stime per gli ambiti di lavoro (come un logo a un colore con due revisioni). Nota sul tuo listino prezzi tutti gli altri servizi che esegui e un modo per contattarti per ulteriori informazioni.

Pro: nessun negoziato

Probabilmente lo ami o lo odi, negoziando con i clienti. Se sei nel campo di odio, un listino prezzi elimina dall'equazione tutta la contrattazione sui prezzi. I clienti sanno fin dall'inizio come intendi addebitare e quali saranno i termini.

Contro: cercando troppo "economico"

C'è una tendenza nei prezzi in cui le "fabbriche" di design super-economiche pubblicano prezzi che riducono notevolmente i costi di progettazione per un cliente. I liberi professionisti che pubblicano un listino prezzi sembrano "troppo economici" a causa di questo fenomeno.

I prezzi di pubblicazione possono persino costringerti ad abbassare le tariffe per competere con alcuni di questi servizi. (Non cadere abbastanza.) Conosci il valore del tuo lavoro e non svalutare te stesso, o ingannare il prezzo, per catturare i clienti.

Pro: i clienti possono vedere tutti i servizi disponibili

Un buon listino prezzi può mostrare a un potenziale cliente tutte le cose che puoi fare. Mentre il rinvio potrebbe essere stato per un design del logo, uno sguardo alla tua scheda dei prezzi potrebbe anche mostrare che stai progettando brochure o imballaggi.

Inoltre, un listino prezzi può aiutare i clienti a raggiungere il tuo portafoglio e fornire un ulteriore livello di assistenza SEO sul tuo sito web aziendale. Questo può aprire la porta ai clienti che altrimenti potresti aver perso.

Contro: rimanere bloccati con i prezzi

Alcuni designer si sentono intrappolati da un listino prezzi per due motivi:

  1. Non hanno mai la sensazione di poter aumentare i prezzi.
  2. Rimangono intrappolati con prezzi che corrispondono o non si adattano al loro mercato geografico.

Come con qualsiasi lavoro, il costo della vita aumenta nel tempo. L'inflazione si verifica e se non ti rendi conto ogni anno, probabilmente finirai per prendere una riduzione di stipendio. Non lasciare che accada.

Le differenze geografiche nei tassi di cambio o di denaro se lavori a livello internazionale possono complicare ulteriormente i prezzi pubblicati. (Basti pensare alla differenza di prezzo tra qualsiasi cosa tra New York City e qualsiasi piccola città negli Stati Uniti. Probabilmente c'è una differenza significativa nel prezzo per lo stesso identico articolo o servizio.)

Pro: risparmia tempo con preventivi e contratti standard

Ci vuole un po 'più di tempo sul front-end per creare un listino prezzi, ma ti fa risparmiare tempo con ogni singolo cliente. (E mentre ci sei, vai avanti e includi un contratto standard con il tuo listino prezzi che delinei tutto, dai termini di pagamento alle note sul copyright.)

Avere queste cose a portata di mano è efficiente e può semplificare la connessione con un client e fornire informazioni in fretta. Anche se decidi che pubblicare un listino prezzi non fa per te, avere una copia interna come riferimento è un buon punto di partenza.

Contro: Difficile personalizzare i pacchetti per i clienti

A volte un listino prezzi può rendere un progetto complesso o di grandi dimensioni un po 'troppo costoso. Mentre alcuni clienti avranno solo bisogno di una o due cose, alcuni clienti ti useranno come una casa di progettazione a servizio completo. (Mi piace offrire a questi clienti, in particolare a quelli buoni, una tariffa migliore per il lavoro continuo.)

Con un listino prezzi, è necessario creare un sistema di sconti. Senza, puoi lavorare con ogni cliente per personalizzare un pacchetto che abbia più senso e offra valore per entrambe le parti.

Pro: prezzi coerenti

I clienti parlano. Una scheda prezzi ti aiuta a garantire che i prezzi siano coerenti per ambiti di lavoro simili da un cliente all'altro. (Non c'è niente di peggio di un cliente che torna per dirti che sa che un'altra società ha un prezzo migliore.)

L'approccio what-you-see-is-what-you-get è trasparente e stabilisce una linea di base con i clienti. Se sei preoccupato per l'ambito del progetto o per circostanze impreviste, includi una riga nel foglio dei prezzi che informi i clienti che tutti i prezzi sono stime e sono soggetti a una stima individuale effettiva basata sull'ambito di lavoro.

Contro: conversazioni scomode

Con un listino prezzi, a un certo punto cadrai in una conversazione piuttosto scomoda. Il cliente si aspetta di pagare il prezzo indicato per le attività di progettazione, ma poi espande l'ambito a qualcosa di molto più complicato o che richiede molto tempo. (È un evento frequente.)

Dovrai fare una scelta:

  • Continua a spostare il progetto alla velocità originale.
  • Spiegare il nuovo scopo del progetto e aumentare il tasso.

Conclusione

Personalmente, non pubblico un listino prezzi. Mi piace la flessibilità di lavorare con ogni cliente per personalizzare ciò che ottengono in base alle loro esigenze. (Ogni progetto è molto diverso.)

Detto questo, ho dei tassi di base di cui tengo traccia. Ma non sono destinati al consumo pubblico. (Ammettilo, probabilmente hai una tariffa "speciale" per i clienti che sono difficili da gestire o uno sconto per i clienti stellari.) Indipendentemente dalle tue preferenze, dovresti avere una base per la redditività in modo che quando prendi un progetto puoi effettivamente fare soldi con esso. Questo è il tuo sostentamento!

Freelancing 101 è una serie occasionale per aiutare il crescente numero di liberi professionisti sul mercato. Che tu sia un designer, uno scrittore, uno sviluppatore o che indossi più cappelli, condivideremo suggerimenti, risorse e idee per aiutarti a sfruttare al meglio la tua piccola impresa. C'è qualcosa in particolare che vuoi sapere? Fammi sapere a [e-mail protetto].

© Copyright 2021 | computer06.com