Devo progettare pensando alla SEO? una guida per i designer

Probabilmente sei stanco di sentirlo, ma l'ottimizzazione dei motori di ricerca è importante. Può dettare e influenzare chi visita un sito e quante persone riescono a vedere il tuo bellissimo lavoro di progettazione.

Dovrebbe essere una parte del processo di progettazione dalle fasi di pianificazione in avanti. Quindi designer, scollega le orecchie e rendi prioritario imparare come iniziare a pensare al SEO nel processo di progettazione. Analizziamo un po 'di più l'argomento oggi.

Nozioni di base SEO

L'ottimizzazione dei motori di ricerca, comunemente definita solo SEO, è il processo per ottenere il traffico verso un sito Web dai motori di ricerca. Google è il principale motore di SEO per la sua popolarità, ma anche siti come Bing, AOL e Ask sono importanti.

L'ottimizzazione dei motori di ricerca è gratuita. Non è lo stesso dell'acquisto di annunci pubblicitari che appaiono nei siti Web di ricerca, sebbene la ricerca a pagamento possa aumentare la visibilità di un sito. Fa molto affidamento sulla struttura generale di un sito e sulle parole chiave presenti nella copia e nell'architettura del design.

Quindi cosa contribuisce al SEO? Ci sono un numero intero di elementi e questi cambiano e vengono aggiornati con ogni nuova versione di Google e di altri siti di ricerca. (Hai sentito parlare di Panda e Penguin, giusto?) I fattori SEO che contribuiscono rientrano in due categorie: SEO in loco e fuori sito.

I fattori di posizionamento SEO in loco includono contenuto (qualità, parole, coinvolgimento e popolarità), HTML (titoli, descrizioni e intestazioni) e architettura (tempi di caricamento e velocità del sito, capacità di scansione e URL).

I fattori di posizionamento SEO fuori sede includono collegamenti da altri siti, menzioni sui social media, onestà del web e dati demografici di base (posizione - paese e città, storia e opinioni degli utenti sul sito).

Perché i designer dovrebbero preoccuparsi del SEO?

Dopo che un sito è stato registrato con i motori di ricerca, inviano sensori per vedere cosa c'è in un sito. È qui che la SEO è di vitale importanza per i designer. Le ricerche per indicizzazione determinano qual è il contenuto, il suo "valore" e come visualizzarlo nei risultati di ricerca. Vuoi fare tutto il possibile per portare il tuo sito in cima a questi elenchi perché più un sito viene visualizzato nei risultati di ricerca, più esposizione riceverai (e più felici saranno i tuoi clienti!)

considerazioni sul design

Il modo migliore per sfruttare al meglio la SEO per qualsiasi sito è iniziare a pensarci nel processo di progettazione. E inizia davvero con una semplice conversazione e un piano d'azione. Ecco cinque modi in cui i designer possono essere coinvolti con la SEO per aiutare a migliorare un sito da zero:

1. Contenuto e testo

Dopo aver deciso lo scopo e gli obiettivi del progetto, delinea alcune parole chiave da utilizzare per descrivere il contenuto del tuo sito. Design Shack, ad esempio, userebbe parole chiave come "design", "tutorial", "web design", "business", "css", "HTML", "tipografia" e "layout".

È importante utilizzare parole chiave e frasi simili spesso e nel contesto appropriato in tutto il sito. Le parole chiave dovrebbero essere utilizzate nel corpo del testo, nelle intestazioni, nei titoli, nei metadati e nei collegamenti. Il targeting per parole chiave è importante in ogni pagina di un sito, ma è particolarmente importante nella home page; dovrebbe fungere da gateway e riepilogo del resto del contenuto del sito.

Guarda la tua formulazione quando si tratta di collegamenti. Quanto spesso vedi le parole "clicca qui" o "" per un link? Stai lontano da questi termini. Le parole utilizzate per un collegamento dovrebbero descrivere il collegamento stesso. Prova le frasi che indicano dove il link porterà gli utenti o quali informazioni arrivano dopo il clic.

Una cosa da tenere a mente è il ripieno intenzionale di parole chiave. Se riempi il sito con parole chiave solo per il gusto di usarle e non si riferiscono ai contenuti, i motori di ricerca ti cattureranno e avranno un impatto negativo sul tuo SEO. È importante mantenere l'onestà nei contenuti.

2. Immagini

Ciò che gli utenti vedono e ciò che i motori di ricerca vedono quando si tratta di immagini sono molto diversi. I motori di ricerca possono vedere solo le parole, non le immagini reali. Per questo motivo, è importante usarli con saggezza quando si tratta di ogni immagine sul tuo sito. Ogni elemento visivo dovrebbe includere una descrizione corrispondente (che idealmente contiene una parola chiave di due). Evita tag che leggano "screenshot" o "immagine". Le immagini con le migliori descrizioni sono quelle che tendono a comparire nelle ricerche di immagini di Google.

Gli elementi visivi con contenuto espandibile sono anche un'ottima opzione per fornire di più ai crawler dei motori di ricerca. Prendi in considerazione l'aggiunta di stati di passaggio del mouse per le immagini o un div espandibile per una cornice multipla con descrizioni complete delle immagini. Questo è importante per tutte le immagini, i loghi e gli inviti all'azione visivi sul sito.

Un'altra piccola importante pepita di informazioni? Progetta banner e altri elementi grafici utilizzando font web, HTML e CSS quando possibile. (E quando non lo è, tratta questi elementi come immagini con descrizioni complete.) Creando pezzi che utilizzano HTML standard, con markup per tipo di corpo, H1 e grassetto, ecc., I motori di ricerca possono leggerli meglio.

Le immagini devono essere ottimizzate per il Web prima di essere salvate e caricate come media per il sito Web. Le immagini salvate a dimensioni troppo grandi possono causare ritardi durante il caricamento e compromettere la velocità di caricamento della pagina. Gli utenti faranno clic (e potrebbero non tornare) se il tuo sito web è in ritardo o le immagini sono lente da caricare. Salva le immagini con una risoluzione di 72 dpi e punta a una dimensione del file compresa tra 30 e 100 kilobyte.

3. HTML e codice

I titoli di Pages non sono solo un aiuto per classificare un sito. Aiutano anche utenti e motori di ricerca. Ogni pagina dovrebbe includere un titolo con una descrizione del contenuto della pagina. Evita titoli carini; dovrebbero essere diretti, informativi e includere una parola chiave.

La cosa più importante di questo titolo è che è ciò che appare nei risultati di ricerca, dando agli utenti un motivo per fare clic sulla pagina. Mantieni anche i titoli relativamente brevi. Pensa a 55-65 caratteri.

Quindi abbina titoli di pagina e collegamenti di navigazione: della pagina "href =" link ". Avere gli stessi attributi darà alla tua pagina anche una spinta SEO.

Raggruppa anche i contenuti multimediali in una cartella con un nome come "immagini" o "foto" in modo che generino un URL pulito e descrittivo, / images / xxxx.

Pensa al tuo codice come parte del progetto dall'inizio alla fine. L'HTML che è leggibile è anche l'HTML che può essere sottoposto a scansione. Il codice dovrebbe essere strutturato in modo che corrisponda al contenuto del sito Web; inizia con navigazione e menu, quindi tag H1, quindi testo del corpo. Usa i tag come sono previsti e quando possibile - STRONG (grassetto), UL (elenchi), P (paragrafi) e H (intestazioni o sottotitoli in ordine numerico).

Anche il modo in cui i nomi dei file può essere importante. Includi informazioni pertinenti nei nomi dei file degli elementi caricati e dei file salvati. Questo vale per documenti, media e html. Le ricerche per indicizzazione SEO leggono i nomi dei file come parole, usano un hypen - non uno spazio o un trattino basso - per passare da una parola all'altra. Quindi la ricerca per indicizzazione legge correttamente le tue informazioni.

Infine, crea URL con significato. Ogni URL dovrebbe indicare chiaramente cosa si trova in una pagina. Evita gli URL che generano casualmente numeri o lettere. L'URL di questa pagina, ad esempio, è https://designshack.net/articles/do-i-need-to-design-with-seo-in-mind/ anziché https://designshack.net/5684- 2354. L'URL aiuta SEO perché corrisponde al contenuto della pagina, contiene parole chiave ed è abbastanza descrittivo che quando gli utenti lo vedono in altri luoghi (forse sui social media) sanno quale sarà il contenuto della pagina.

4. Mappa del sito

Crea una mappa del sito e rendila attiva su ogni sito web che crei. (Una mappa del sito è un file XML che delinea la struttura del tuo sito Web.)

Creane uno e assicurati che sia inviato a Google. Inoltre, piacciono anche agli utenti se fanno fatica a trovare cose sul tuo sito.

5. Link e social media

A volte alcuni degli elementi più importanti in termini di SEO non sono nemmeno tecnicamente parte del tuo sito - ciò a cui ti colleghi dalle tue pagine e dai social media e il collegamento da altri siti svolgono tutti ruoli attivi nel determinare la visibilità.

Non solo dovresti stare attento a come metti i link sul tuo sito - usa parole descrittive non solo istruzioni per fare clic - ma anche a chi ti colleghi, che funzionano e che i link si collegano ai tuoi contenuti. I link devono avere un valore contenuto e si riferiscono al tuo messaggio generale per il massimo valore. Il collegamento a elementi irrilevanti può confondere le ricerche per indicizzazione di ciò che i tuoi contenuti sono effettivamente e danneggiare il tuo SEO complessivo. E se trovi un link non funzionante, correggilo o rimuovilo; non vuoi quelli indicizzati dai motori di ricerca.

È importante prestare attenzione a cosa e a chi si collega, che i collegamenti funzionano e i collegamenti relativi ai tuoi contenuti.

I collegamenti da altri siti Web, compresi i social media, al tuo sito devono essere di qualità e affidabilità. Dovrebbero inoltre connettersi a parole chiave pertinenti sul tuo sito. Mentre questo può essere difficile da controllare, puoi in qualche modo. Vale a dire, non acquistare collegamenti; non forniranno valore reale. Collega internamente il tuo sito ad altre pagine e se hai più siti correlati, collega tra loro. Il vero valore dei collegamenti ai social media è costantemente dibattuto, ma fornisce una spinta e alcuni analisti SEO affermano che l'utilizzo di Google+ a causa della sua connessione con il gigante dei motori di ricerca aiuta ancora di più.

Strumenti SEO

Ecco una rapida raccolta di strumenti SEO che potresti voler esplorare ulteriormente:

  • Strumenti per i Webmaster di Google
  • Strumenti per i Webmaster di Bing
  • PageRank
  • Popolarità del link
  • Posizione del motore di ricerca
  • Test di velocità del sito Web

Conclusione

La SEO dovrebbe far parte del processo di pensiero e del flusso di lavoro di ogni designer. Lo sviluppo di buone abitudini dall'inizio di ogni progetto è più semplice ed efficiente rispetto al tentativo di rendere un sito SEO-friendly dopo che diventa attivo.

Ci sono anche molti altri "trucchi" là fuori. Ma fai attenzione alle cose che sembrano troppo perfette o facili. Può volerci un po 'di tempo perché anche i migliori siti possano salire tra i ranghi di Google. Il riempimento di parole chiave e i trucchi e le scorciatoie SEO sono solo correzioni temporanee.

La cosa migliore che puoi fare in termini di ottimizzazione dei motori di ricerca è quella di creare e sviluppare un ottimo sito Web con ottimi contenuti. E non fa male se si progetta un'architettura che facilita la ricerca da parte dei motori di ricerca.

Fonti di immagine: Tagxedo e bennylin0724.

© Copyright 2021 | computer06.com