7 consigli per inviare newsletter via e-mail migliori

L'email marketing è uno dei modi migliori per comunicare con un pubblico. Puoi informare gli utenti con storie e informazioni, inviare sconti e coupon per incoraggiare gli acquisti e aiutare a reindirizzare il traffico sul tuo sito web.

Ma non tutte le newsletter e-mail sono create allo stesso modo. La mia casella di posta è piena di messaggi mal progettati come quelli che leggerò effettivamente. Con così tanto disordine nella posta in arrivo, la progettazione di un'e-mail che si distingue - ed è facile da leggere - aumenta le possibilità di successo. (I tassi aperti passano da adolescenti al 20 percento in molti settori, quindi devi lavorare sodo.)

Iniziare con una newsletter e-mail ben progettata è l'inizio. Ecco sette suggerimenti per inviare e-mail migliori, che più utenti (si spera) non vedono l'ora di aprire.

1. Design per lettori mobili

I pulsanti e i collegamenti devono essere abbastanza grandi da fare clic / toccare con un pollice.

Probabilmente sai che la maggior parte degli utenti aprirà newsletter via e-mail su dispositivi mobili. (Pensa solo alle tue abitudini.)

Ma stai progettando e-mail per questi utenti? O stai solo sperando nel meglio?

La formattazione è l'elemento chiave da considerare quando si tratta della leggibilità della posta elettronica mobile. Le e-mail che non sono facili da leggere verranno eliminate più rapidamente di quanto tu possa fare un argomento contro una singola modifica.

Anche con un modello di email reattivo, è necessario prestare particolare attenzione a questi elementi:

  • Dimensioni e interruzioni del testo: i paragrafi brevi con spaziatura tra i due sono importanti e assicurati che gli elementi di testo non siano minuscoli sui dispositivi mobili
  • Dimensione e posizionamento dell'immagine: non inserire testo nelle immagini e assicurarsi che le immagini vengano ridimensionate in modo che gli utenti possano effettivamente vederle quando aprono le e-mail.
  • Layout di colonne multiple: anche con un modello di email reattivo, le colonne potrebbero non impilarsi nel modo desiderato e il contenuto può essere confuso. Prova il disegno prima di inviarlo.
  • Elementi pulsante e clic: pulsanti e collegamenti devono essere abbastanza grandi da fare clic / toccare con un pollice. Utilizzare pulsanti ovvi anziché collegamenti in linea.

2. Personalizza, ma non renderlo inquietante

Ammetto che vedere il mio nome in una riga dell'oggetto o nel riquadro di anteprima di un'e-mail mi fa smettere di guardare. I venditori che conoscono il mio nome - e l'ortografia corretta - sono aziende con cui ho intrattenuto rapporti commerciali o da cui ho optato per le comunicazioni. Quando usano il mio nome, è un gentile promemoria della nostra relazione.

Ho immediatamente messo più valore su quel messaggio. Anche altri utenti lo faranno, che lo sappiano inconsciamente o no.

Ma c'è una linea sottile tra personalizzazione ed essere inquietante. Mantieni questi elementi al minimo e mantieni le informazioni non troppo personali: un nome, un compleanno o una personalizzazione dell'anniversario sono belli. Una storia di shopping o lo stalking di Facebook per il nome di un bambino non lo è.

3. Racconta una buona storia

Usa gli stessi principi della narrazione dal design del tuo sito Web nelle newsletter via e-mail.

Non inviare un'e-mail perché "è necessario". Invia un'e-mail perché hai una storia da raccontare. Rendi speciale ogni e-mail con un'offerta accattivante, un po 'di informazioni o un annuncio. Aiuta gli abbonati a sentirsi speciali inviando loro prima nuove cose. (Se pubblichi un nuovo post sul blog, invialo agli abbonati e-mail un giorno prima di iniziare quel blitz sui social media.)

Uno dei motivi per cui le persone si iscrivono alle newsletter via e-mail è far parte di qualcosa di esclusivo. Un coupon una tantum incoraggerà le iscrizioni, ma non coinvolgerà gli utenti con l'e-mail mesi dopo.

4. Includere un CTA evidente

Cosa vuoi che gli utenti facciano con ogni email che invii?

Non inviare comunicazioni piene di dozzine di collegamenti ed elementi clic. Chiedi agli utenti di fare una cosa con l'e-mail, usando un ovvio invito all'azione.

C'è un altro vantaggio di questo modo di pensare e progettare la tua newsletter: può aiutarti a ottimizzare e focalizzare i contenuti. Probabilmente gli utenti di dispositivi mobili trascorreranno solo pochi secondi con un'email, se c'è una cosa ovvia per aumentare le possibilità che ciò accada. Non indurre gli utenti a indovinare o scegliere tra una serie di opzioni.

Gli inviti all'azione tramite posta elettronica dovrebbero essere una scelta binaria: fai clic / tocca il pulsante o elimina l'email. È semplice e veloce. Proprio quello che gli utenti mobili vogliono e di cui hanno bisogno.

5. Segmentare il pubblico

Non tutte le persone nel tuo elenco di iscritti vorranno tutte le email che devi inviare.

Segmenta il pubblico in base alla posizione, all'ora o ad altre preferenze preselezionate in modo da ottenere l'e-mail giusta nelle mani delle persone giuste. Se vendi scarpe da uomo e da donna, ad esempio, segmenta il pubblico in base al sesso, fornendo un'immagine e uno stile della scarpa appropriati per ogni pubblico segmentato prima dell'invio.

Questo può richiedere un po 'più di lavoro sul front-end, ma può comportare più aperture e-mail e un maggiore coinvolgimento. (Il tuo motto dovrebbe essere "dai alle persone ciò che vogliono via e-mail.")

La maggior parte dei più grandi servizi di e-mail marketing semplifica la segmentazione e offre molte opzioni per aiutarti a creare gruppi che raggiungeranno meglio i tuoi obiettivi. Scopri di più su cinque dei più popolari servizi di email marketing e scegli quello più adatto alle tue newsletter.

6. Usa un'immagine forte + testo

Questa è una piccola cosa tecnica, ma gli utenti che non hanno immagini abilitate (o quelli che sono bloccati dai visualizzatori di posta elettronica - Outlook lo fa su molti server aziendali per impostazione predefinita): assicurati che le immagini abbiano il testo.

Un'immagine forte con testo può rendere più interessante tutto ciò che riguarda il messaggio. (Goodtext può aiutare gli utenti con immagini che non mostrano immagini abilitate e persino aggiungerti alla rubrica o all'elenco dei mittenti sicuri).

Usa una semplice descrizione come testo per ogni immagine: sconto del 50 percento, nuovo stile di scarpe, ecc. Questo è solo un altro po 'di contenuto per invogliare i lettori a coinvolgere.

7. Mantenere breve la riga dell'oggetto

Stai lontano da luoghi comuni o frasi che non significano nulla.

Le linee di soggetti brevi vendono. Perché? Perché puoi vedere tutte le informazioni a colpo d'occhio. Puntare a un numero di caratteri intorno ai 50 caratteri o meno e assicurarsi che le parti più importanti o attive dell'argomento siano all'inizio.

Stai lontano da luoghi comuni o frasi che non significano nulla. (Cosa dovrebbero togliersi gli utenti da quello?) La riga dell'oggetto può fornire informazioni importanti, anche se l'e-mail non è aperta; gioca ai tuoi punti di forza lì.

È OK usare un'emoji nella riga dell'oggetto. Assicurati solo di incollare quel carattere unicode che sai come verrà visualizzato su tutti i dispositivi: gli emoji possono apparire diversi in base al sistema operativo. E assicurati di scegliere da un set comune in modo che nessun utente finisca con emoji senza senso. Tutto ciò che devi sapere sull'utilizzo delle emoji è disponibile in Emojipedia.

Conclusione

Parlando di newsletter via email ... puoi ricevere notizie settimanali da Design Shack recapitate nella tua casella di posta. Iscriviti nella casella "Diventa un membro" su questo post. Ci piacerebbe che tu ti unissi alla nostra community!

© Copyright 2021 | computer06.com