6 abitudini SEO che aumenteranno il traffico del sito web

Tutti vogliono più traffico sul sito Web, giusto? Stai facendo tutte le piccole cose che aiutano a migliorare il posizionamento nei motori di ricerca con ogni nuovo caricamento di immagini o aggiornamento di contenuti?

La creazione delle giuste abitudini fin dall'inizio manterrà il tuo sito Web in perfetta forma e, si spera, si tradurrà in punti bonus dall'algoritmo di Google.

La buona notizia è che questo elenco è pieno di consigli fruibili e quotidiani. Inizia con un solido framework di siti Web e quindi utilizza queste tecniche con ogni aggiornamento per iniziare a creare grandi abitudini SEO che non saranno difficili da mantenere.

1. Creare contenuti di qualità

Una buona classifica di ricerca inizia con contenuti di qualità. C'è un motivo per cui gli esperti di marketing affermano che "il contenuto è re".

I contenuti di qualità includono testo, immagini, video ed elementi con cui gli utenti desiderano interagire. Può essere divertente o informativo, un gioco o e-commerce, breve o di lunga durata. Non esiste una formula veramente magica; la loro chiave è che il contenuto si riferisce a ciò che riguarda il tuo sito Web ed è ben costruito e composto. E poi scrivi titoli killer da abbinare, in modo che gli utenti possano trovare questo fantastico contenuto.

I contenuti di qualità includono testo, immagini, video ed elementi con cui gli utenti desiderano interagire.

Le caratteristiche del contenuto di qualità includono:

  • Contenuto che è radicato in dati o informazioni fattuali. Dovrebbe essere facile da leggere: pensare a un livello di terza media e privo di errori grammaticali.
  • I contenuti devono essere correlati agli obiettivi del tuo sito Web o del marchio. Non scrivere di pony e unicorni se il tuo sito web parla di baseball. La connessione dovrebbe essere ovvia.
  • Il contenuto è condivisibile sui social media e gli utenti interagiscono con esso. Sebbene questo concetto non ti aiuti nella creazione di contenuti, può essere un punto di misurazione su quali tipi di contenuti funzionano per te e per i tuoi utenti.
  • Il contenuto dovrebbe avere una lunghezza sufficiente - la migliore stima sembra essere di circa 300 parole o più per pagina - per dire qualcosa di valore.
  • Il contenuto dovrebbe stabilire la tua credibilità e autorità nel tuo campo. Testimonianze, case study e recensioni sono un buon punto di partenza.

2. Link a fonti affidabili

Non riempire i tuoi contenuti con link privi di significato solo per costruire una storia; usa collegamenti significativi e aggiungi un valore reale alla storia che stai cercando di raccontare.

Alcuni domini hanno più credibilità e autorità di altri, quindi optare per quei collegamenti.

Un buon set di collegamenti include collegamenti interni - desideri che gli utenti si spostino all'interno del tuo sito Web - nonché collegamenti esterni. Cerca un mix di entrambi i tipi (ove applicabile su ciascuna pagina).

E pensa ai tipi di siti web a cui stai collegando. Si riferiscono anche al tuo tipo di prodotto, marchio o azienda? Quei link sono preziosi. I collegamenti non correlati sono una perdita di tempo.

L'autorità di questi collegamenti è ugualmente importante. Alcuni domini hanno più credibilità e autorità di altri, quindi optare per quei collegamenti. Ecco una linea guida per il rango autorevole:

  1. .gov
  2. .edu
  3. .org
  4. .com
  5. .tutto il resto

Prova a includere un mix di link da un mix di luoghi. Ma per favore, non riempire il contenuto con troppi collegamenti; gli utenti abbandoneranno la pagina. (Non dimenticare i social media. Questi link contano anche come fonti affidabili!)

3. Garantire la sicurezza dell'utente

Google sta già avvisando i proprietari di siti Web che avere un certificato SSL è un grosso problema e avrà un impatto sul ranking della ricerca. Devi pensarci adesso. (La maggior parte delle società di hosting offre SSL senza o a basso costo.)

Ci sono alcune sfide per effettuare il passaggio, ma ne varrà la pena a lungo termine.

Se gestisci un sito Web con e-commerce, dovresti già utilizzare un metodo sicuro per raccogliere dati e informazioni di pagamento.

4. Costruisci per la velocità

I siti web devono essere veloci. Questo vale per i rendering su ogni tipo di dispositivo. Un sito Web è veloce quanto il luogo più lento che carica.

Una grande parte dell'ottimizzazione per la velocità sta pensando a come sfruttare al meglio le dimensioni dei file. Non sovraccaricare il tuo sito Web di spazzatura. Usa i caratteri icona anziché le immagini per le icone, considera SVG anziché PNG per i file di immagine e smetti di caricare immagini a grandezza naturale sul tuo sito web. Questo è solo eccessivo.

Ecco alcune altre cose che puoi fare:

  • Prendi in considerazione l'aggiunta di uno strumento che ti aiuti a comprimere immagini troppo grandi.
  • Esegui PageSpeed ​​Insights di Google per vedere quali problemi potrebbero impantanare il tuo sito web.
  • Utilizzare un plug-in di cache, soprattutto se si esegue WordPress.
  • Optare per gli script asincroni.
  • Elimina plug-in, strumenti e codice inutilizzati che possono appesantire il tuo sito Web.

5. Usa le parole per tutto

I motori di ricerca possono solo leggere parole. (In questo momento comunque.) Ciò significa che devi dire ai motori di ricerca quali altri tipi di contenuti contiene il tuo sito web. Cosa c'è in quel video o foto?

Puoi farlo in due modi. Usa il nome del file a tuo vantaggio. Assegna un nome al file in base all'immagine o al video.

I nomi descrittivi dei file di immagine sono simili ai seguenti: . La fonte è l'attuale nome del file (usa trattini tra le parole) e questa è una descrizione simile senza trattini tra le parole.

Ecco un altro trucco. Dì ai motori di ricerca esattamente cosa c'è nel video sul tuo sito web incorporando un video in una pagina con una trascrizione del contenuto nel video.

6. Non duplicare, aggiornare!

Molti siti Web hanno la tendenza a utilizzare sempre la stessa copia del bollettino su più pagine. Perché lo stai facendo? Se la copia deve trovarsi su ogni pagina, inserirla nel piè di pagina. Problema risolto!

Se la copia viene visualizzata nelle pagine per migliorare la SEO perché è piena di parole chiave o da aggiungere al contenuto, basta. Google ti sta pagando per tutta quella duplicazione.

Se hai contenuti statici o prevalentemente statici, aggiornali e ricondividi i collegamenti. Non duplicare post. (Questo accade più comunemente di quanto si pensi.)

Conclusione

Se stai iniziando oggi con queste abitudini e forse non sei stato diligente sul SEO in passato, considera di tornare ai passi falsi corretti nelle pagine precedenti. Trasformati in un obiettivo per tornare indietro e utilizzare l'intestazione corretta e i meta tag nelle pagine che desideri vengano visualizzate dagli utenti.

Ricorda di eseguire periodicamente PageSpeed ​​Insights di Google sul tuo sito Web per vedere quali problemi potrebbero impantanare il tuo sito Web. E creare contenuti con cui gli utenti desiderano interagire; nulla aumenterà la SEO e indirizzerà il traffico come informazioni stellari.

Foto Creative Commons di Unsplash.

© Copyright 2021 | computer06.com