4 miti sui social media che ogni piccolo imprenditore dovrebbe conoscere

La tua azienda non può sopravvivere in questa nuova era digitale senza i social media. È una rivoluzione che cambierà il modo di fare business in meglio e triplicherà la tua base di clienti in pochi mesi.

Suona familiare? Oggi daremo uno sguardo a quali avide aziende di marketing su Internet vogliono farti credere sui social media e come si confronta con la realtà. Prima di spendere soldi per una campagna costosa, ti consigliamo di leggere questo.

Esplora Envato Elements

Il Con

Sono un ragazzo di marketing. È quello per cui sono andato a scuola e l'obiettivo attraverso il quale vedo praticamente tutto. Avendo conosciuto e lavorato con diversi "esperti di marketing" nel corso degli anni, so fin troppo bene che il titolo è confuso. Alcuni esperti di marketing sono persone di grande talento che possono legittimamente portare la tua azienda al livello successivo. Altri sono truffatori glorificati che fanno poco altro che prendere i tuoi soldi in cambio di vuote promesse.

Le due miniere d'oro di cui le agenzie di marketing su Internet sono attualmente estremamente entusiaste sono SEO e social media. Queste sono parole d'ordine che vedrai ancora e ancora sui siti web di marketing su Internet e puoi aspettarti di ascoltare più volte in qualsiasi incontro con queste aziende.

La parte che mi fa arrabbiare è il livello di inganno nella vendita di Internet marketing su questi fronti. Ti conquistano con grandi promesse e fatti apparentemente difficili sulle necessità anche delle piccole imprese di investire pesantemente in queste aree. Ho visto in prima persona che molti proprietari di piccole imprese non hanno idea di cosa siano realmente queste tecnologie e sono quindi inclini a fidarsi degli "esperti" quando assicurano loro la necessità di agire rapidamente per trarre vantaggio da queste opportunità.

Diversi designer e sviluppatori hanno recentemente scritto sulla linea tra pratiche accettabili e losche nel SEO, quindi questo articolo si concentrerà sul lato dei social media.

I miti

Se hai un marketer di Internet che piega l'orecchio sulla gloria dell'uso dei social media per dare impulso alla tua attività, assicurati di fare attenzione a queste grosse bugie. Si noti che questi miti si applicano in modo specifico alla leva dei servizi di social media stessi e che si applicano regole diverse quando si inizia a discutere di pubblicare annunci reali su vari siti come Facebook.

I social media sono un buon modo per farsi notare

I segugi dei social media lasceranno cadere la parola "virale" come se fosse un obiettivo facilmente raggiungibile, purché assumessi le persone giuste. Utilizzando correttamente i social media, la tua attività diventerà virale e decollerà come Rebecca Black che canta per il fine settimana. Di conseguenza, il riconoscimento e la fama in tutto il mondo sono solo a pochi clic di distanza!

Queste stesse promesse furono fatte 10-15 anni fa, quando quegli stessi subdoli esperti di marketing stavano convincendo gli imprenditori che avevano bisogno di un sito web. Sebbene quel bisogno alla fine fosse valido, le promesse fatte erano irrealistiche.

La verità è che Internet è la più grande città del pianeta e avere un sito Web insieme ad alcuni account sui social media è come appendere un piccolo cartello in un vicolo buio e remoto lontano dalla via principale. Questa azione da sola non attirerà l'attenzione di una sola persona!

Indipendentemente da ciò che qualcuno ti dirà, i tuoi utenti non stanno perlustrando Twitter e Facebook in modo da poter seguire attività nuove e casuali che compaiono. Stanno usando questi mezzi per connettersi ad amici e parenti di cui si preoccupano davvero e a volte decidono che a loro piace un business abbastanza per tenere il passo anche con i loro aggiornamenti.

Alcuni ti faranno credere che devi solo sparare pochi tweet e improvvisamente quel telefono squillerà con nuovi affari! I clienti faranno la fila per miglia per vedere cosa il nuovo utente di Twitter ha da offrire, giusto? Sbagliato. Non c'è magia qui. Come ogni sbocco pubblicitario, gli sforzi sui social media sono inclini a non essere ascoltati.

I social media hanno un ROI istantaneo

Questo è quasi ridicolo. Tieni presente che Facebook e Twitter stessi sanno a malapena come fare soldi e di solito sono molto più bravi a bruciare batuffoli di denaro che a costruirli.

Non fraintendetemi, i social media possono infatti essere uno strumento di marketing e networking molto prezioso per qualsiasi azienda. Il problema è ovviamente che spesso è difficile valutare l'efficacia dei tuoi sforzi sui social media. Come vedremo nel prossimo mito, i numeri più ovvi da usare, i conteggi di amici / seguaci, sono piuttosto inaffidabili.

Una cosa interessante a cui prestare attenzione con i marketer di Internet è il livello di fama delle aziende che presentano per casi di studio. Ti mostreranno caso dopo caso in cui Burger King, Ford e altri hanno ricevuto rendimenti ROI (Return on Investment) ridicolmente alti dalle campagne di Facebook, Twitter e Youtube. Quello che non ti dicono è che non sei Burger King. Solo perché versi del denaro in una campagna sui social media non significa che nessuno se ne accorgerà.

In un recente articolo di Mashable, Jamie Turner ha fatto luce su questo argomento discutendo di ciò che lui chiama le 3 fasi del ciclo del ROI dei social media . Nella "fase di lancio", Turner osserva che, nonostante gli obiettivi di trasformare le "tecniche all'avanguardia" (campagne sui social media) in redditività, i primi risultati per questi sforzi sono trascurabili.

Non è fino alla sezione a medio-lungo termine di una tipica campagna che in realtà inizi a vedere alcuni risultati (Turner discute anche su come misurarli con precisione). Ciò che ciò significa a livello pratico è che, se il tuo mago del marketing su Internet sta solo discutendo a breve termine, diventa una ricca strategia rapida, probabilmente non ha idea di quello che sta facendo o ti sta solo truffando per fare un rapido guadagno.

Più follower significano che la campagna sta funzionando

Una volta che la tua nuova società di marketing ha i tuoi account sui social media attivi e funzionanti, inizieranno a mostrarti alcune "prove" che i loro sforzi stanno funzionando. Questo di solito prende la forma delle connessioni che la tua azienda ha sui vari siti: fan di Facebook (persone a cui "piace" la tua pagina), follower su Twitter, ecc.

Fai attenzione a non eccitarti troppo per questi grandi numeri, poiché spesso accade che siano abbastanza ingannevoli. Ciò è particolarmente vero su Twitter in cui la creazione di "follower" e la creazione di "connessioni di qualità" sono due cose completamente diverse.

Come prova, guarda come stai usando Twitter. Non sei interessato alla banale banalità di milioni di utenti o ai motivi incessanti delle aziende, vuoi solo più clienti in modo da iniziare a seguire tonnellate di persone. Ora riconosci che qualche altro milione di persone ha la tua stessa idea e puoi vedere che ci saranno sicuramente un sacco di esperti di marketing che si rincorrono.

Il risultato dell'afflusso massiccio di aziende su Twitter è che riceverai tonnellate di "follower spazzatura" che hanno letteralmente valore zero per la tua azienda. Come ulteriore prova di questo fenomeno, ci sono una miriade di servizi dedicati ad aiutarti a identificare quanti follower "reali" possiedi. Alcuni esempi sono Tweepi, Twitoria e Nest Unclutterer.

Questo mito si traduce in una semplice parola di cautela. Se stai pagando qualcuno per ottenere i tuoi risultati e tutto ciò che ti stanno mostrando è che hai guadagnato 500 follower su Twitter in una settimana, potresti non ottenere il valore dei tuoi soldi. Interrogali su chi sono questi follower, su quanto sono attivi su Twitter, siano essi aziende o persone, ecc. Se il tuo ragazzo cerca di dirti che è impossibile rispondere a queste domande, probabilmente non sa di cosa si tratta facendo.

Dovresti lasciare che gli esperti lo gestiscano

Ecco il tono: sei un vecchio timer che non otterrà mai questa roba. Perché preoccuparsi di conoscere Facebook quando qualcosa di nuovo sta per spuntare e prendere il suo posto il prossimo anno? Non puoi assolutamente tenere il passo con le ultime tendenze dei social media o gestire efficacemente la tua campagna, quindi perché provarci?

Questo argomento ovviamente mira a farti pagare qualcuno per fare i tuoi social media per te. Sebbene a volte si tratti di preoccupazioni legittime, questo non è sempre il caso. Anche se le aziende di marketing vorrebbero farti credere diversamente, il concetto di base e l'uso generale dei tre o quattro siti di social media principali è piuttosto facile da capire.

Puoi creare account in questi stessi da solo in pochi minuti di lavoro e non ti costerà un centesimo! Una cosa è pagare qualcuno per lanciare una campagna sui social media legittima e completa, ma le piccole imprese con budget limitato non devono assumere un esperto se tutto ciò che vogliono è avere una sorta di presenza su Facebook.

Ci sono anche tonnellate di strumenti gratuiti e convenienti per gli imprenditori per gestire le proprie campagne sui social media come un professionista, anche se hai un'esperienza limitata. Dai un'occhiata a HootSuite e CoTweet per avere un assaggio dei potenti strumenti disponibili nel regno sociale.

Inoltre, proprio come con qualsiasi disciplina legittima, c'è un libro per i manichini sull'argomento! Dai un'occhiata a Social Media Marketing per Dummies, The Social Media Bible e The Zen of Social Media Marketing per spiegazioni semplicissime su come utilizzare con successo i social media per migliorare il tuo business.

Quindi a cosa servono i social media?

Le informazioni di cui sopra hanno lo scopo di darti un sano livello di scetticismo quando si tratta di social media e di coloro che diventano ricchi vendendoli, ma non ti allontanano completamente dall'idea.

La parte davvero difficile di tutto l'hype che circonda la rivoluzione dei social media è che ci sono molte bugie avvolte nella verità. I social media sono in realtà una cosa positiva. Con le mani giuste, può persino trasformare il tuo business in modi che non avresti mai pensato possibile. Tuttavia, non esiste una formula magica. Ci vogliono tempo, risorse e sforzi per rendere i social media un'impresa redditizia per la tua azienda.

Ci vuole anche un'azienda i cui obiettivi e mercato di riferimento siano in linea con una rete digitale. Se gestisci un negozio online, il traffico dei social media potrebbe essere prezioso. Se sei un idraulico in una piccola città nello Iowa, un account Twitter potrebbe non essere esattamente il modo migliore per catturare nuovi clienti.

Tieni presente che ci sono anche vantaggi significativi nella gestione degli account sui social media da altre prospettive che generano nuove attività. Innumerevoli aziende utilizzano Twitter come più uno strumento di servizio al cliente e, di conseguenza, la soddisfazione dei clienti e la loro attività ripetuta hanno superato il tetto. Una volta che i tuoi clienti si rendono conto che c'è una persona reale che gestisce i tuoi account social che è disposta e pronta a rispondere alle loro domande, spesso ci vanno prima e risparmiano alla tua azienda una telefonata che richiede tempo.

La tua attività è unica e i social media sono uno strumento versatile che puoi usare come preferisci. Non devi conformarti alle opinioni e ai consigli degli altri, concentrati invece su quali sono i tuoi obiettivi e su come i social media possono aiutarti a creare modi innovativi per raggiungere tali obiettivi.

Conclusione

Per riassumere, l'uso corretto dei canali dei social media può infatti aprire nuove incredibili opportunità per la tua attività. Tuttavia, questo settore è avvolto dall'inganno e dall'iperbole e vuoi essere sicuro di avere aspettative realistiche.

Ricorda che il semplice fatto di avere account sui social media non significa che nessuno se ne accorga, che le campagne sociali sono un gioco lungo con piccole ricompense monetarie a breve termine, che il conteggio dei follower può essere una misura forzata del successo e che non hai sempre bisogno di un costoso società di marketing per avere successo con i social media.

Crediti fotografici: Liz West, TW Collins, Shane Gorski e Sean MacEnteeest.

© Copyright 2021 | computer06.com