Bitwarden vs. LastPass

Come gestisci tutte le tue password? Li scarabocchi su pezzi di carta, li mantieni corti e semplici o li usi ogni volta? Cattiva idea! Lascia che ti presenti una categoria di software che promette di renderti la vita più semplice e sicura allo stesso tempo: il gestore delle password. Bitwarden e LastPass sono due delle migliori app gratuite e ti consentono di memorizzare un numero illimitato di password su tutti i tuoi dispositivi. Quale ti dà il miglior valore senza soldi?

Bitwarden è un gestore di password gratuito e open source facile da usare, memorizza e inserisce tutte le tue password e le sincronizza su tutti i tuoi dispositivi. Un piano di abbonamento Premium offre archiviazione dei file, assistenza clienti prioritaria e opzioni di sicurezza aggiuntive.

LastPass è più popolare e offre anche un gestore di password completo con un piano gratuito praticabile. Gli abbonamenti a pagamento aggiungono funzionalità, supporto tecnico prioritario e spazio di archiviazione aggiuntivo. Leggi la nostra recensione completa su LastPass per ulteriori informazioni.

Come si confrontano

1. Piattaforme supportate

Hai bisogno di un gestore di password che funzioni su tutte le piattaforme che usi ed entrambe le app funzioneranno per la maggior parte degli utenti:

  • Sul desktop: LastPass. Entrambi funzionano su Windows, Mac e Linux. LastPass funziona anche su Chrome OS.
  • Sul cellulare: LastPass. Entrambi funzionano su iOS e Android. LastPass supporta anche Windows Phone.
  • Supporto per browser: cravatta. Entrambi funzionano su Chrome, Firefox, Safari e Microsoft Edge. Bitwarden funziona anche su Vivaldi, Brave e Tor Browser. LastPass funziona anche su Internet Explorer e Maxthon.

Vincitore: LastPass, ma è vicino. Entrambi i servizi funzionano sulle piattaforme più popolari e LastPass supporta più piattaforme aggiuntive rispetto a Bitwarden.

2. Compilare le password

Entrambe le applicazioni consentono di aggiungere password in diversi modi: digitandole manualmente, osservandoti accedere e apprendendo le password una per una o importandole da un browser Web o da un altro gestore di password.

Una volta che hai alcune password nel vault, entrambe le app inseriranno il tuo nome utente e la password quando raggiungi una pagina di accesso. LastPass lo farà automaticamente, mentre devi prima fare clic sull'icona dell'estensione del browser quando usi Bitwarden.

LastPass ha un vantaggio: ti consente di personalizzare i tuoi accessi sito per sito. Ad esempio, non voglio che sia troppo facile accedere alla mia banca e preferisco digitare una password prima di accedere.

Vincitore: LastPass. Ti consente di personalizzare ogni accesso singolarmente, permettendoti di richiedere che la tua password principale sia digitata prima di accedere a un sito.

3. Generazione di nuove password

Le tue password dovrebbero essere forti - abbastanza lunghe e non una parola del dizionario - quindi sono difficili da infrangere. E dovrebbero essere univoci in modo che se la tua password per un sito è compromessa, gli altri tuoi siti non saranno vulnerabili. Entrambe le app lo rendono facile.

Bitwarden può generare password complesse e uniche ogni volta che crei un nuovo accesso. È possibile personalizzare la lunghezza di ciascuna password e il tipo di caratteri inclusi.

LastPass è simile. Consente inoltre di specificare che la password è facile da dire o da leggere, per rendere la password più facile da ricordare o digitare quando necessario.

Vincitore: pareggio. Entrambi i servizi genereranno una password complessa, unica e configurabile ogni volta che ne avrai bisogno.

4. Sicurezza

La memorizzazione delle password nel cloud potrebbe interessarti. Non è come mettere tutte le uova nello stesso paniere? Se il tuo account è stato violato, avrebbero accesso a tutti gli altri account. Fortunatamente, entrambi i servizi adottano misure per garantire che se qualcuno scopre il tuo nome utente e la tua password, non saranno comunque in grado di accedere al tuo account.

Accedi a Bitwarden con una password principale e dovresti sceglierne una forte. Per maggiore sicurezza, l'app utilizza l'autenticazione a due fattori (2FA). Quando si tenta di accedere a un dispositivo sconosciuto, si riceverà un codice univoco via e-mail in modo da poter confermare che si sta effettivamente effettuando l'accesso. Gli abbonati Premium ottengono ulteriori opzioni 2FA.

Se ti senti ancora a disagio nel consentire a qualcun altro di archiviare le tue password online, Bitwarden offre un'altra opzione. Ti consentono di ospitare tu stesso il tuo vault password usando Docker.

LastPass utilizza inoltre una password principale e un'autenticazione a due fattori per proteggere il Vault. Entrambe le app offrono un livello di sicurezza sufficiente per la maggior parte degli utenti, anche quando LastPass è stato violato, gli hacker non sono stati in grado di recuperare nulla dai depositi delle password degli utenti.

Tieni presente che, come importante passo in termini di sicurezza, nessuna delle due società registra la tua password principale, quindi non saranno in grado di aiutarti se la dimentichi. Ciò rende la tua password ricordare la tua responsabilità, quindi assicurati di sceglierne una memorabile.

Vincitore: Bitwarden. Entrambe le app possono richiedere l'utilizzo della password principale e di un secondo fattore quando si accede da un nuovo browser o macchina. Bitwarden va oltre consentendo di ospitare il proprio vault password.

5. Condivisione password

Invece di condividere le password su un pezzo di carta o un messaggio di testo, farlo in modo sicuro utilizzando un gestore di password. L'altra persona dovrà utilizzare la stessa di te, ma le loro password verranno automaticamente aggiornate se le cambi, e sarai in grado di condividere il login senza che conoscano effettivamente la password.

La condivisione delle password con il piano gratuito di Bitwarden è inferiore a LastPass. La condivisione è limitata a due utenti (tu e un'altra persona) e due raccolte. Se la condivisione delle password è importante per te, LastPass è la scelta migliore o potresti scegliere uno dei piani a pagamento di Bitwarden. Il piano famiglia consente di condividere le password all'interno della famiglia, mentre i piani Team ed Enterprise consentono di condividere le password con utenti illimitati.

Al contrario, il piano gratuito di LastPass ti consente di condividere una password con tutte le persone che desideri.

I piani a pagamento aggiungono la condivisione delle cartelle. Potresti avere una cartella Famiglia in cui inviti i familiari e le cartelle per ogni squadra con cui condividi le password. Quindi, per condividere una password, è sufficiente aggiungerla nella cartella giusta.

Il Centro di condivisione ti mostra a colpo d'occhio quali password hai condiviso con gli altri e quali hanno condiviso con te.

Vincitore: LastPass. Il suo piano gratuito consente la condivisione illimitata di password.

6. Riempimento modulo web

Oltre a compilare le password, Bitwarden può compilare automaticamente i moduli Web, inclusi i pagamenti. C'è una sezione Identità in cui puoi aggiungere i tuoi dettagli, così come la sezione Carta per contenere le tue carte di credito e conti.

Dopo aver inserito tali dettagli nell'app, è possibile utilizzarli per compilare i moduli Web. Come per le password, si avvia questo facendo clic sull'icona dell'estensione del browser, quindi scegliendo quali dettagli si desidera utilizzare per compilare il modulo.

LastPass può anche compilare moduli. La sezione Indirizzi memorizza le informazioni personali che verranno inserite automaticamente quando si effettuano acquisti e si creano nuovi account, anche quando si utilizza il piano gratuito.

Lo stesso vale per le sezioni Carte di pagamento e Conti bancari.

Quando devi compilare un modulo, LastPass si offre di farlo per te. Mentre Bitwarden richiede di fare clic sull'estensione del browser nella parte superiore della finestra, LastPass aggiunge un'icona a ciascun campo, che trovo più intuitivo. Almeno il modo in cui usi Bitwarden è coerente.

Vincitore: pareggio. Entrambe le app possono compilare moduli Web, anche se ho trovato LastPass un po 'più intuitivo.

7. Documenti e informazioni private

Poiché i gestori di password forniscono un posto sicuro nel cloud per le tue password, perché non archiviare anche altre informazioni personali e sensibili? Bitwarden include una sezione Note sicure per facilitare questo.

Se paghi per il piano Premium, ricevi anche 1 GB di spazio di archiviazione e la possibilità di allegare file.

LastPass offre di più. Inoltre, ha una sezione Note in cui è possibile archiviare le informazioni private.

Ma puoi allegare file a queste note (così come indirizzi, carte di pagamento e conti bancari, ma non password) anche con il piano gratuito. Agli utenti gratuiti sono assegnati 50 MB per gli allegati di file e gli utenti Premium hanno 1 GB.

Infine, esiste una vasta gamma di altri tipi di dati personali che possono essere aggiunti a LastPass, come patenti di guida, passaporti, numeri di previdenza sociale, accessi a database e server e licenze software.

Vincitore: LastPass. Ti consente di memorizzare note sicure, una vasta gamma di tipi di dati e file.

8. Audit di sicurezza

Di tanto in tanto, un servizio Web che utilizzi verrà violato e la tua password compromessa. È un ottimo momento per cambiare la tua password! Ma come fai a sapere quando succede? È difficile tenere traccia di così tanti accessi, ma i gestori di password ti faranno sapere.

Il controllo della password di Bitwarden per il controllo gratuito degli utenti è piuttosto semplice. Quando si modifica un accesso specifico, è possibile fare clic sul segno di spunta accanto alla password (quando si utilizza solo l'interfaccia Web) e l'app verificherà se è stata compromessa da una violazione dei dati.

Gli abbonati Premium ottengono qualcosa di più vicino a ciò che offre LastPass. Utilizzando l'interfaccia web possono accedere a:

  • Un rapporto sulle password esposte,
  • Un rapporto sulle password riutilizzate,
  • Un rapporto sulle password deboli,
  • Un rapporto sui siti Web non garantiti,
  • Un rapporto 2FA inattivo,
  • Un rapporto sulla violazione dei dati.

La sfida della sicurezza di LastPass è simile a quella a cui gli utenti Premium Bitwarden possono accedere, tranne per il fatto che tutte le funzionalità sono incluse nel piano gratuito.

Passerà attraverso tutte le tue password alla ricerca di problemi di sicurezza, tra cui:

  • password compromesse,
  • password deboli,
  • password riutilizzate e
  • vecchie password.

LastPass offre anche di cambiare automaticamente le password automaticamente. Ciò si basa sulla collaborazione di siti Web di terzi, quindi non tutti sono supportati, ma è comunque una funzione utile.

Vincitore: LastPass. Entrambi i servizi ti avvertiranno dei problemi di sicurezza relativi alla password, incluso quando un sito che utilizzi è stato violato, ma LastPass lo fa per gli utenti gratuiti, mentre gli utenti Bitwarden devono iscriversi al piano Premium. LastPass offre anche la modifica automatica delle password, sebbene non tutti i siti siano supportati.

9. Prezzi e valore

Bitwarden e LastPass sono unici nel mondo della gestione delle password in quanto offrono un prodotto gratuito praticabile per gli individui, uno che non limita il numero di password o il numero di dispositivi che è possibile utilizzare. In quello, si legano.

Entrambi i prodotti offrono anche piani di abbonamento che offrono funzionalità premium, nonché piani per famiglie, team e aziende. I prezzi di Bitwarden sono significativamente meno costosi. Ecco i piani di abbonamento a pagamento offerti da ciascuna società:

Bitwarden:

  • Famiglie: $ 1 / mese,
  • Premium: $ 10 / anno,
  • Squadre (include 5 utenti): $ 5 / mese
  • Azienda: $ 3 / utente / mese.

LastPass:

  • Premium: $ 36 / anno,
  • Famiglie (6 membri della famiglia inclusi): $ 48 all'anno,
  • Team: $ 48 / utente / anno,
  • Affari: fino a $ 96 / utente / anno.

Vincitore: Bitwarden. Mentre entrambe le società offrono eccellenti piani gratuiti, gli abbonamenti a pagamento di Bitwarden sono notevolmente più economici.

Il verdetto finale

Oggi, tutti hanno bisogno di un gestore di password. Abbiamo a che fare con troppe password per tenerle tutte nella nostra testa e digitarle manualmente non è divertente, specialmente quando sono lunghe e complesse. Sia Bitwarden che LastPass ti consentono di gestire le tue password gratuitamente.

Mentre entrambe le app sono abbastanza simili, LastPass ha sicuramente il vantaggio. Supporta più piattaforme, offre opzioni aggiuntive per la personalizzazione di ogni accesso, è molto più capace quando si condividono le password e consente di memorizzare una vasta gamma di materiale di riferimento. Offre inoltre il controllo completo delle password completo e offre la possibilità di modificare automaticamente le password. Abbiamo trovato la migliore soluzione gratuita nella nostra recensione di Best Password Manager per Mac.

Ma Bitwarden è anche un'ottima app e presenta alcuni vantaggi. Alcuni utenti apprezzeranno la sua filosofia open source e il fatto che ti consenta di ospitare il tuo vault password. Supporta alcuni browser Web che LastPass non ha: Vivaldi, Brave e Tor Browser. E i suoi piani a pagamento sono significativamente più convenienti di quelli di LastPass.

Hai ancora difficoltà a decidere? Ti consiglio di approfittare dei loro piani gratuiti e dei periodi di prova gratuiti di 30 giorni per vedere di persona quale soddisfa meglio le tue esigenze.

© Copyright 2021 | computer06.com