Come inviare una grande newsletter via email con un budget

Oggi sembra che tutti abbiano una newsletter via email. Dalla progettazione, al mantenimento degli abbonati, al clic su "invia", può essere costoso. Ma puoi inviare un'ottima newsletter con un budget limitato.

Richiede solo una piccola pianificazione. Eseguendo tu stesso alcune personalizzazioni e legwork, puoi creare un ottimo elenco di email marketing e inviare una newsletter con un design stellare senza consegnare grandi soldi.

Crea un elenco

Il primo passo quando si tratta di creare una newsletter via e-mail è costruire un elenco di iscritti. Ci sono molte regole quando si tratta di questo in termini di regolamenti anti-spam, quindi l'opzione più sicura è iniziare da zero.

Crea un modulo che consenta agli utenti di aderire alle tue comunicazioni. Mettilo sul tuo sito web o invia il link sui social media. Condividi il modulo e invoglia i fan a impegnarsi e iscriversi alla tua newsletter.

Puoi creare questo modulo da solo e collezionarlo tramite foglio di calcolo, oppure se stai pianificando di utilizzare un software di newsletter e-mail di terze parti, la maggior parte include uno strumento di creazione di moduli che si collega a un elenco di e-mail.

Costo: gratuito.

Design

La creazione di un design personalizzato per la tua newsletter può variare da una delle maggiori spese iniziali a nessun costo. Mentre la maggior parte dei software di terze parti viene fornita con una varietà di modelli disponibili, probabilmente vorrai il tuo modello, completo di schemi di colori e tipografia e logo.

I fornitori di terze parti addebiteranno un costo, spesso superiore a $ 250, per creare un modello personalizzato. La soluzione alternativa è che molti di questi programmi (se si sceglie di utilizzarne uno) consentono di importare HTML personalizzato gratuitamente. (Se si utilizza un modello di fornitore preimpostato, alcuni elementi possono essere modificati per una semplice personalizzazione, in genere senza costi.)

Quindi hai un paio di opzioni: crea la newsletter da zero come HTML o in un programma come Adobe Photoshop. Entrambi sono piuttosto convenienti e ti danno il controllo per creare una newsletter nel modo in cui vuoi che appaia. Ma devi avere una buona conoscenza della codifica.

Un'altra considerazione è la reattività. Circa la metà di tutti gli utenti di posta elettronica verifica la presenza di nuovi messaggi sui propri telefoni, pertanto è fondamentale che il modello di posta elettronica sia perfetto e funzioni sia su desktop che su dispositivi mobili.

La terza opzione è più di una scelta di livello intermedio. Acquista un tema di posta elettronica premade da un fornitore come ThemeForest. Questi temi sono relativamente economici e funzionano in una varietà di ambienti di posta elettronica, anche senza l'invio di un sistema di terze parti per l'invio.

Costo: gratuito per farlo da solo o modelli pre-assemblati per circa $ 20. I fornitori di newsletter via e-mail di terze parti possono addebitare $ 250 o più per modello personalizzato.

Mantenimento di un elenco

Mantenere aggiornato l'elenco è una parte un po 'dispendiosa in termini di tempo ma importante del ciclo di newsletter via e-mail. Indipendentemente dal fatto che l'elenco sia contenuto in software di terze parti o in un foglio di calcolo, deve essere pulito e revisionato ogni anno.

Assicurati di includere un opt-out per tutti gli abbonati (questa è la legge) e rimuovi immediatamente quelle persone dalla tua lista di invio. Vai nell'elenco e rimuovi le e-mail che rimbalzano frequentemente o sono inattive. Elimina e-mail non valide o duplicate.

Tutta questa lista e-mail di "pulizia" può farti risparmiare denaro. Se stai utilizzando un fornitore di posta elettronica, è probabile che ti venga addebitato dall'abbonato; la rimozione di e-mail che non ti coinvolgono ti impedirà di pagare qualcosa senza ritorno. Hai meno probabilità di avere abbonati che potrebbero contrassegnare il tuo messaggio di spam o semplicemente buttare via ogni e-mail.

Preoccupato di rimuovere qualcuno che ha aderito e potrebbe interagire con te in seguito? Invia alcune e-mail agli indirizzi che non interagiscono con la tua newsletter per far loro sapere che sono a rischio di perdere la tua comunicazione. Se "fanno clic" per stare con te, tienili. Elimina gli altri.

Infine, conserva un backup del tuo elenco attuale. Conserva una copia salvata come foglio di calcolo (i file .csv sono un'opzione popolare) con le informazioni e le preferenze dell'utente.

Costo: gratuito da gestire manualmente. Inizia a circa $ 10 al mese per servizi di terze parti con aumenti di prezzo in base alle dimensioni dell'elenco.

Spedire

Una volta progettata la tua newsletter, l'elenco viene creato e sei pronto per l'invio, ci sono altri costi da considerare. Spedisci la newsletter dalla tua casella di posta, paghi via e-mail o acquisti un abbonamento?

Ci sono pro e contro per ogni opzione. L'invio dalla propria casella di posta è l'opzione meno costosa (probabilmente gratuita) ma non consente di testare la consegna dell'email nei modi in cui il software di terze parti potrebbe. (Vuoi anche stare attento a come inviare in modo da non distribuire la tua lista e-mail a tutti coloro che ricevono il tuo messaggio.) La dimensione della tua lista potrebbe causare problemi all'invio e se è incredibilmente grande.

L'invio tramite un fornitore di terze parti è l'opzione più semplice. Ma è anche il più costoso. Se si opta per uno di questi servizi, è possibile acquistare crediti pay-as-you-go o un abbonamento mensile (o annuale). (I venditori popolari come MailChimp e Mad Mimi sono liberi di usare e inviare con elenchi di piccole dimensioni e invii limitati al mese.)

Pay-as-you-go è l'opzione per invio più costosa. Questo potrebbe funzionare per la tua newsletter se invii solo uno o due all'anno e l'elenco è piuttosto piccolo.

Per elenchi di posta elettronica di grandi dimensioni, l'opzione più economica è un abbonamento annuale. Ricorda di acquistare sconti se non hai scopo di lucro e di optare per i programmi di ricompensa del fornitore per ridurre i costi.

Costo: invio gratuito dalla tua casella di posta. I costi variano per altri servizi, a partire da circa $ 10 al mese, a seconda delle dimensioni dell'elenco.

Traccia Analytics

Sarebbe difficile scrivere di una newsletter via e-mail senza menzionare analisi e dati. Imposta obiettivi e traccia i numeri mentre invii per assicurarti che ogni newsletter stia convertendo gli utenti nel modo desiderato.

La maggior parte dei software di terze parti include informazioni analitiche come parte del pacchetto. Fai un altro passo collegando la tua email anche a Google Analytics. Guarda i modelli di traffico verso i tuoi collegamenti e il tuo sito Web dalla newsletter e-mail. Riesci a vedere uno schema o conversioni?

Costo: gratuito.

Utilizzare un servizio di terze parti o no?

Quanto costa realmente utilizzare un servizio di newsletter via e-mail di terze parti come MailChimp o Constant Contact? Tutto dipende dalle dimensioni e dal volume della tua mailing list.

Dovresti usare un'opzione di terze parti o creare qualcosa e inviarti? È una domanda più difficile a cui rispondere. La chiamata si riduce al budget e al tempo. Mentre molte delle opzioni meno costose possono farti risparmiare una quantità significativa ogni mese, queste cose possono richiedere molto tempo.

L'opzione migliore potrebbe essere un mix. Crea il tuo HTML per risparmiare sui costi di personalizzazione del modello. Utilizza software di terze parti mentre l'elenco è piccolo per vedere se ti piace. Prova diversi "marchi" diversi per la migliore vestibilità. Spero che quando la tua lista raggiungerà il livello pagato, ti sentirai più a tuo agio con il software e i costi.

Conclusione

Una newsletter via e-mail sta aumentando diventando parte di quasi tutte le strategie aziendali. Dal libero professionista a tempo parziale ai giganti come Amazon, una newsletter può aiutarti a promuovere servizi, condividere informazioni e generare vendite.

Lo strumento è vitale ed è praticamente impossibile farlo completamente gratuito. (Ricorda che anche il tuo tempo è denaro.) Ma è importante fare le tue ricerche. La distribuzione di newsletter via email include alcune regole e regolamenti; leggere e acquisire familiarità con i dettagli prima di premere "invia".

© Copyright 2021 | computer06.com